Milan, che inizio per Piatek! Higuain è già dimenticato?

Signore e signori, Krzysztof Piatek. Chi aveva delle perplessità sul rendimento del pistolero polacco con la maglia del Milan è stato prontamente smentito sul campo. Il centravanti sbocciato al Genoa nella prima metà di stagione non ha perso il vizio con il cambio di maglia e alla prima da titolare in rossonero ha siglato una doppietta decisiva per il passaggio del turno contro il Napoli.

“Mi aspettavo una notte così, l’avevo detto che ero pronto e oggi ho fatto doppietta. È solo l’inizio. Entrambi i gol bellissimi, anche se sono diversi. Prima della gara ho parlato con Laxalt e Borini, ho chiesto loro di darmi la palla alta e lunga perché la preferisco. Nella seconda rete avevo di fronte Koulibaly ed è andata bene. Oggi bene, ma io già penso a Roma contro la Roma” sono state le sue parole a fine gara.

HIGUAIN È GIÀ DIMENTICATO?

Oltre ai gol realizzati l’aspetto che ha colpito di più i tifosi milanisti è stata la fame con cui Piatek si è approcciato al match. Una fame che Gonzalo Higuain al contrario non aveva mai minimamente messo in mostra, forte del suo scintillante curriculum.

Il Pipita è crollato sotto il peso della pressione, che l’ha definitivamente travolto dopo la sventurata partita contro la Juventus. Piatek al contrario sembra non patire il peso delle aspettative e nel complesso in questo particolare periodo storico sembra più solido psicologicamente del collega, fattore che potrebbe contare e non poco nei momenti difficili.