Mihajlovic, la sua salute preoccupa Bologna

L’allenatore dei rossoblu Sinisa Mihajlovic, non sta partecipando agli allenamenti della squadra in questo inizio di stagione.

Il sospetto

Il tecnico del Bologna, potrebbe dover lasciare la guida della squadra per motivi di salute. La notizia, anticipata da alcuni media locali, dovrebbe trovare conferme in giornata quando la società e il tecnico diranno come stanno le cose. Alle 16.30 di oggi infatti, è prevista una conferenza stampa per chiarire a tutti, in primis i tifosi del Bologna, la situazione dell’allenatore serbo. Quello che è certo è che Mihajlovic non si trova con la squadra nel ritiro di Castelrotto, in Alto Adige. Il Bologna è partito giovedì, ma Mihajlovic è rimasto in città perché, la motivazione ufficiale, influenzato. Un’indisposizione che, però, aveva destato qualche dubbio.

Possibile lungo stop per Mihajlovic

Da alcune indiscrezioni, i primi esami clinici a cui è stato sottoposto presso un ospedale del capoluogo dell’Emilia-Romagna hanno subito evidenziato la necessità di ricorrere a una terapia d’urto, che lo terrà lontano dai campi per un po’ di tempo. Sarebbe un duro colpo per il Bologna, che comunque avrebbe l’intenzione di stare vicino al suo allenatore e aspettarlo anche in caso di assenza prolungata.

La società per ora non si è ancora espressa sul caso, che piomba come un fulmine a ciel sereno su tutto il panorama calcistico italiano. Molti già i messaggi di sostegno e vicinanza per l’attuale allenatore degli emiliani da parte del mondo sportivo. Solo dopo la conferenza di oggi pomeriggio, potremo sapere di più sulle reali condizioni di salute del tecnico. A quel punto sarà importante capire la reazione della dirigenza del Bologna, allarmata e preoccupata da questo improvviso shock.

Una triste vicenda per il 50 enne tecnico, protagonista assoluto nella seconda parte della scorsa stagione. Con Mihajlovic, il Bologna aveva raggiunto medie punti da Champions e conquistato una salvezza che a metà anno sembrava impossibile.