Manchester United, 4 su 4 da quando è andato via Mourinho. Era lo Special One il problema?

Il tecnico norvegese, da quando è arrivato al club inglese per sostituire José Mourinho nella veste di traghettatore fino al termine della stagione, ha raccolto 4 vittorie nelle prime 4 gare. Per Jose le cose sono andate male e quando le cose vanno male l'anello debole è sempre l'allenatore.

Ole Gunnar Solskjaer da quando è arrivato al Manchester United, per rimpiazzare José Mourinho con la veste di traghettatore fino al termine della stagione, il tecnico norvegese ha raccolto 4 vittorie nelle prime 4 gare al timone dei Red Devils, a un successo dal record di sir Matt Busby.

Solskjaer: “Il mio record? Buono per i libri…”

A Newcastle Solskjaer colleziona il quarto successo nelle prime quattro partite grazie alle reti di Rashford e Lukaku. Il 4su4 nella storia dei red devils ce l’aveva fatta solo un certo Sir. Matt Busby prima di lui. Ma al tecnico norvegese non interessano i record, quello che preme di più a Ole è la panchina dello United:”Non voglio andare via”.

Quando le cose vanno male…

L’anello debole è sempre l’allenatore. D’altronde è comprensibile: più facile esonerare il mister che rifare la rosa. A decidere però le sorti dell’ avventura di Jose allo United sono stati i giocatori, non la dirigenza. A guidare il golpe, o “tecnicidio” come preferite è stato Paul Pogba. Il giocatore più potente a livello mediatico. Pare che dopo la cacciata del tecnico portoghese tra i giocatori volassero i give me five. Poi il resto della storia lo conosciamo: Arriva Solskjaer, e in 4 giornate ne vince 4 con 12 gol e solo 3 subiti, rientrando in corsa per la zona Champions. Difficile, tuttavia, pensare che il tecnico norvegese sia la medicina. Come dice Serena: «I calciatori sono come aziende, hanno peso mediatico: mandano gli agenti dai club a farli cacciare». Simile fù il clamoroso addio di Claudio Ranieri dal Leicester. La stagione prima il tecnico aveva vinto il titolo, trasformando il club nella favola più bella della storia del calcio. Sei mesi dopo quel trionfo lo spogliatoio lo tradì e ne chiese la rimozione.