Liverpool-Porto 0-0, analisi del match: ad Anfield i reds gestiscono e volano ai Quarti!

Ad Anfield Road termina 0-0 il ritorno degli ottavi di finale di Champions tra Liverpool e Porto. Questo risultato premia i reds che si erano imposti in terra lusitana con un pesante 5-0.

PRIMO TEMPO

I primi minuti vedono una supremazia territoriale del Liverpool che però non trova spazi per pungere. La prima occasione arriva al 18’ con Manè che in spaccata su cross di Gomez manda alto sulla traversa. Ci prova ancora il numero 19 al 31’ ma questa volta colpisce il palo dopo un assist geniale di Henderson. Nel quarto d’ora finale non succede più nulla e il primo tempo termina a reti inviolate con i reds che sono andati più vicini alla rete con Manè.

SECONDO TEMPO

La prima occasione della ripresa è di marca ospite. È il 52’ quando Waris ci prova dal limite ma Karius è bravo a respingere. I ritmi del match restano bassi e nessuna delle due squadre riesce a trovare lo sbocco decisivo per andare al tiro. Per vedere un’altra occasione pericolosa dobbiamo aspettare il 79’ quando il Porto sfiora il vantaggio ma Corona dopo essersi accentrato con il destro sfiora il palo. Ancora portoghesi ad un passo dalla rete all’86’ con Torres ma il suo tentativo di conclusione è salvato in maniera provvidenziale da Lovren. L’ultima occasione di questi ottavo di finale la regala la squadra di Klopp all’88’ con Ings ma il suo colpo di testa è respinto miracolosamente da Casillas. Dopo 3 minuti di extratime termina il match che porta il Liverpool ai quarti di finale dopo il 5-0 dell’andata in terra portoghese. Termina invece l’avventura per la squadra di Conceicao a cui però và dato atto di averci provato sino alla fine nonostante la dura batosta subita all’andata.