Ligue1, Henry allenerà il Bordeaux! Il campione del mondo intraprende la strada dei suoi ex compagni Deschamps e Zidane

Ligue1, Henry siederà sulla panchina del Bordeaux. Il francese è stato scelto dalla società per gestire il caos creatosi in nel club transalpino a seguito dell’esonero di Gustavo Poyet . L’ex Arsenal intraprenderà la strada già percorsa da alcuni suoi ex compagni della favolosa Francia campione del mondo nel 1998.

Ligue1, Henry Prenderà il posto di Poyet, esonerato dal club transalpino

Accordo tra le parti raggiunto nella giornata di ieri: Thierry Henry allenerà la società girondina. Prenderà il posto di Gustav Poyet, esonerato dal club. Il tecnico uruguaino ha pagato caro il duro sfogo contro la società a seguito del preliminare di Europa League contro il Mariupol. L’allenatore ha accusato apertamente la dirigenza di aver ceduto i pezzi più pregiati della rosa (Malcom al Barcellona e Labrode al Monpellier) , senza alcun tipo di confronto con lui e senza nessun avviso. Dopo la notizia dell’esonero i giocatori si sono schierati dalla parte di Poyet, decidendo di non allenarsi. Il Bordeaux viene da due sconfitte contro Strasburgo e Tolosa. Inizia in salita, dunque, l’avventura sulla panchina per il francese che dovrà gestire una situazione non affatto facile: con i giocatori fortemente distanti dalla dirigenza e con i risultati in campo che scarseggiano.

Esperienza mondiale: dalla vittoria con la Francia nel 1998 ai mondiali in Russia con il Belgio. Il derby personale in semifinale e l’incrocio con Deschamps

L’ex fuoriclasse dell’Arsenal ricoprirà il suo primo incarico da allenatore, dopo l’esperienza da vice nel Belgio di Roberto Martinez. Henry si inserisce nell’elenco di giocatori divenuti allenatori della leggendaria nazionale “Black-Blanc-Beur“. Giovanissimo, infatti, l’attaccante partecipò al trionfo della Francia nel mondiale casalingo del 1998. Quella squadra rappresentò la realizzazione del sogno di integrazione multi raziale di un’intera nazione. Il capitano di quella nazionale, Didier Deschamps, ora siede sulla panchina dei blues che ha guidato verso la vittoria del secondo mondiale della storia francese. Nell’entusiasmante cammino della Francia in Russia è incappato proprio Thierry Henry: nella semifinale i “galletti” hanno affrontato ,infatti, il Belgio, accendendo un derby personalissimo per l’ex attaccante diviso tra impegno professionale e appartenenza nazionale. Nonostante la sconfitta il match è terminato con un abbraccio tra i due ex compagni di squadra. Ora il nuovo tecnico del Bordeaux spera di avere, per la sua esperienza da allenatore, la stessa fortuna del suo ex capitano nel 1998.

Thierry Henry nel nome di Zidane. In Ligue1 ritroverà anche Patrick Vieira

Non solamente Deschamps, tra i suoi ex compagni campioni del mondo ora allenatori spicca sicuramente il nome di Zinéndin Zidane. Il pallone d’oro fu decisivo per la vittoria di quella coppa del mondo con una doppietta in finale contro il Brasile. Al Real Madrid, Zizou, si è rivelato un fuoriclasse non solo dando spettacolo in campo, ma anche standosene seduto in panchina. In 3 anni da allenatore ha vinto consecutivamente 3 Champions League, affermandosi come uno dei migliori allenatori del panorama internazionale. Chissà se Henry avrà pensato di fare un colpo di telefono al suo ex compagno di nazionale e di squadra nella Juventus per chiedere qualche consiglio su come gestire la situazione al Bordeaux. Il nuovo allenatore dei girondini si ritroverà di fronte Patrick Viera oggi allenatore del Nizza. Anche lui campione del mondo nel 1998, assieme a Henry è stato per anni una della colonne portanti dell’Arsenal di Wenger. La Ligue1 può allora riabbracciare Thierry Henry, nella speranza per il Bordeaux, che il nuovo allenatore raggiunga, seppur in piccola parte e con le dovute proporzioni, i traguardi dei suoi ex compagni.