Le partite di Serie A delle 15: Dybala trascina la Juve, Chievo-Genoa a reti bianche, Sassuolo-Spal 1-1

Sono tre le partite della venticinquesima giornata di Serie A che si sono giocate alle 15: Bologna-Juventus, Chievo-Genoa e Sassuolo-Spal.

Bologna – Juventus

Primo tempo più di stampo bolognese, con i rossoblu che si sono resi più pericolosi di una Juventus sottotono. Bologna più volte vicino al vantaggio con Sansone, Edera e Santander, Juve invece che si è resa pericolosa al 32′ con un tiro di Bernardeschi uscito di pochissimo. Nel secondo tempo ancora i felsinei vicinissimi al vantaggio al minuto 55 quando Alex Sandro salva sulla linea un tiro a colpo sicuro di Mbaye. Al 67′ però è la Juventus a passare in vantaggio con un gol di Paulo Dybala entrato in campo da 9 minuti, che sfrutta un rinvio completamente sbagliato di Helander per insaccare con il sinistro. Al minuto 91 ancora un’enorme occasione per il Bologna con Sansone che colpisce il palo dopo la deviazione di Perin. Finisce quindi 0-1 allo stadio Dall’Ara, con la Juve che si porta temporaneamente a +16 sul Napoli, impegnato alle 18 allo stadio Tardini contro il Parma.

Chievo – Genoa

Partita praticamente priva di emozioni al Bentegodi. Nel primo tempo da segnalare solo un’occasione per Meggiorini al 12′ che impegna Radu con un colpo di tacco su calcio d’angolo. Nel secondo tempo invece è Kouame a sfiorare il gol con un colpo di testa. Finisce 0-0 quindi tra Chievo e Genoa.

Sassuolo – Spal

Sassuolo in vantaggio sul finire del primo tempo con un gol di Federico Peluso che trafigge Gomis con una girata al volo su una punizione dalla sinistra di Sensi. Neroverdi che avevano già trovato il gol al 32′ con un gol di Demiral annullato però grazie al Var per un tocco di braccio del difensore turco. Var protagonista anche nel secondo tempo quando al minuto 64 Floccari cade in area: Maresca lascia inizialmente correre salvo poi affidarsi alla tecnologia per cambiare la sua decisione e concedere il calcio di rigore per la Spal, trasformato da Andrea Petagna che segna così il suo decimo gol in campionato. Al 73′ i ferraresi vanno anche vicinissimi al gol del vantaggio con Felipe che colpisce un palo a Consigli battuto. Nel finale ancora un altro intervento del Var: Duncan, già ammonito tre minuti prima, entra in netto ritardo su Missiroli, Maresca estrae quindi il secondo giallo, ma viene richiamato al monitor e dopo un breve consulto cambia la sua decisione estraendo il rosso diretto; neroverdi che chiudono quindi in 10 uomini. Finisce 1-1 tra Sassuolo e Spal.