Lazio-Eintracht 1-2: sconfitta indolore, ma i biancocelesti non sanno più vincere

La partita

Una gara che conta poco per fini puramente di classifica. La Lazio conosce già il suo destino e non può raggiungere l’Eintracht, già ampiamente lanciato verso il primo posto.  Di contro però c’è la voglia di tornare alla vittoria, che manca ormai da un mese, per rasserenare un ambiente diventato abbastanza difficile per Inzaghi e compagni. Ampio turnover per i biancocelesti, che lasciano a riposo quasi tutti i titolari, eccezion fatta per Luis Alberto e Acerbi. Nell’Eintracht riposa il gioiellino Jovic. Dopo un primo tempo giocato a ritmi soporiferi, le due squadre provano a giocarsela nella ripresa, dove la Lazio trova il vantaggio con Correa imbeccato da un grande assist di Luis Alberto. Dopo il gol preso però, i tedeschi si svegliano, e trovano il pari con un eurogol di Gacinovic dal limite dell’area. 7 minuti più tardi lo stesso Gacinovic pesca Haller in area di rigore che trafigge Proto e ribalta la gara. La Lazio prova a evitare la sconfitta nel finale, ma non c’è niente da fare. Per Inzaghi si conferma un periodo no, mentre l’Eintracht si conferma una delle squadre più interessanti della competizione.