La Roma ne rifila 3 al Chievo, i giallorossi si preparano al meglio in chiave Champions e cancellano il disastro di Firenze!

La Roma ieri sera ha distrutto il seppur volenteroso Chievo (3-0). I giallorossi hanno confermato i progressi, a livello di gioco e condizione fisica lasciati intravedere Domenica scorsa con il Milan. Decisive le reti di: El Shaarawy, Dzeko e Kolarov.

Un buon viatico in chiave Porto

La Roma vista nell’anticipo lascia ben sperare i propri tifosi anche in chiave Champions League, seppur avversario e competizione siano di ben altra caratura. Affrontare il Chievo in campionato e il Porto in Champions sono due cose completamente diverse, come confermato dallo stesso Di Francesco, nella conferenza post gara. “Oggi siamo stati bravi a concedere poco o nulla ad un squadra, che ha dimostrato sul campo, che non merita di stare in quella posizione di classifica. Siamo stati cinici ed aggressivi, la stessa cosa la dovremo fare Martedì. Lo scenario è chiaro, sarà ben diverso, il Porto è una squadra fisica e tecnica, ma ce la metteremo tutta. Era importantissimo portare via da quì i 3 punti”.

Com’è andata la partita

Oltre le tre reti, la squadra capitolina ha prodotto un’enorme mole di gioco. Il match di Coppa contro il Porto sarà anche un bel banco di prova per il “baby” Zaniolo, che partita dopo partita, non finisce mai di stupire. Adesso, quale notte migliore per la sua definitiva consacrazione?

I giallorossi sanno andare anche oltre gli infortuni

I numerosi infortuni che hanno tormentato fin quì la Roma, hanno costretto Di Francesco a schierare ieri l’ennesima formazione diversa. Il tecnico giallorosso, infatti, non ha mai, suo malgrado, potuto schierare lo stesso 11 per due partite consecutive. Questa volta è stata ritoccata la difesa: Olsen è stato rimpiazzato da un egregio Mirante, Manolas ha lasciato le sue consuete mansioni a Marcano. Il duo Schick-Dzeko inizia a funzionare. N’Zonzi e Cristante hanno fatto a tratti bene., in attesa di De Rossi che ha ormai un’autonomia ridotta, e che è stato risparmiato in vista della serata cruciale con il Porto.

Quarto posto, che lotta!

La Roma porta via da Verona tre punti cruciali nella corsa alla zona Champions. Con questa vittoria De Rossi e compagni scavalcano momentaneamente il Milan, portandosi, al pari della Lazio, a -2 dal terzo posto occupato dall’Inter. Dunque i capitolini si rimettono in careggiata dopo la debacle di Firenze in Coppa Italia. La zona Champions è, e rimane tuttora l’obiettivo minimo in campionato per la Lupa. L’undici romanista non disdegna però la Coppa dalle “grandi orecchie”, do ve forse chissà, spera di nuovo di compiere un altro mezzo miracolo come lo scorso anno, (semifinale). Staremo a vedere… La Roma, intanto si è bevuta l’Amarone in attesa di assaggiare un bicchiere di Porto.