Novembre 27, 2021

Calcio Mercato

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Calcio Mercato

La magistratura ha citato in giudizio il Texas per nuove restrizioni al voto

La causa, presentata giovedì alla corte federale di San Antonio, sfida la legislazione chiamata SB1 approvata all’inizio di quest’anno per modificare le procedure elettorali nello stato.

La legge, che vieta di votare 24 ore su 24, impone nuove restrizioni alle schede elettorali e autorizza osservatori discriminatori, firmata a settembre dal governatore repubblicano del Texas Greg Abbott.

Il caso giudiziario, che ha affermato che la legge limita illegalmente i diritti degli elettori, dovrebbe respingere i voti postali “per errori e omissioni insignificanti”. La magistratura sostiene che la legge influisca anche sui diritti degli elettori con una limitata conoscenza dell’inglese, dei membri delle forze armate sfrattati dalle loro case e degli elettori all’estero.

“Prima di SB1, lo Stato del Texas aveva già imposto severe restrizioni al diritto di alcuni cittadini al diritto di voto.

All’inizio di quest’anno, The Il Dipartimento di Giustizia ha fatto causa alla Georgia Sulla sua nuova legge sul voto, sostenendo allo stesso modo che viola la legge federale sul suffragio.

La legge del Texas è stata approvata a seguito di un controverso dibattito in cui alcuni democratici hanno lasciato lo stato e hanno cercato di bloccarne l’approvazione. Questa è una di una serie di leggi simili negli stati a gestione repubblicana volte a rispondere alle diffuse accuse di diffusi brogli elettorali nelle elezioni del 2020.

“Rende più facile che mai andare alle urne per chiunque. Tuttavia, rende anche più difficile che mai ingannare le persone alle urne”. Abbott ha detto quando la legge è stata firmata.
Il caso è l’ultimo di una serie di battaglie legali tra il Dipartimento di Giustizia di Fitzgerald e il Texas Diritti di aborto, Applicazione dell’immigrazione e Ordinanze di vaccinazione.

“Finalmente una magistratura che si batte per la giustizia. Il Texas mina la democrazia americana e il nostro diritto costituzionale di voto.

READ  Due bambini sono stati uccisi e otto sono rimasti feriti in un incidente di tiro alla fune in Texas

Il presidente Joe Biden ha dichiarato a un municipio della CNN alla fine di ottobre che “gli Stati Uniti stanno vivendo il più grande attacco ai diritti di voto nella storia degli Stati Uniti – davvero – dopo la guerra civile”. Ma il presidente ha affermato che spingere il suo enorme piano migliore gli ha impedito di concentrarsi principalmente sul diritto di voto, promettendo allo stesso tempo di concentrarsi sulla questione una volta attuata la sua agenda.

Biden ha segnalato di essere pronto a sostituire o eliminare completamente l’uso di Filipuster, che è stato effettivamente utilizzato come strumento per bloccare il diritto di voto a livello federale. In precedenza aveva sostenuto la difesa del regime.

I repubblicani del Senato hanno bloccato mercoledì l’approvazione del John Lewis Voting Bill, quando il Senato ha tenuto un voto pratico sull’apertura del dibattito sulla legge. Il disegno di legge, che combatte la repressione degli elettori e ripristina parti chiave del Milestone Voting Act, fu approvato per la prima volta nel 1965 e fallì con un voto di 50 a 49. GOP Sen dall’Alaska. Lisa Murkowski è stata l’unica repubblicana a votare insieme ai democratici.

Altre modifiche

La legge ha introdotto nuove regole che impongono ai texani che votano per posta di fornire due volte le ultime quattro cifre del numero della patente di guida o del numero di previdenza sociale: una volta sul modulo di domanda di voto che non hanno ricevuto e sulla busta con cui hanno restituito la scheda.

Questi numeri verranno abbinati ai record degli elettori e confermeranno chi dicono di essere – una modifica rispetto all’attuale processo di corrispondenza delle firme.

Secondo la legge, il Segretario di Stato per il Texas deve controllare mensilmente per assicurarsi che nessuno sia nell’elenco degli elettori statali che dichiari di essere cittadino quando ottiene o rinnova la patente di guida o la carta d’identità.

READ  Elon Musk afferma che Tesla non ha ancora firmato con Hertz

È un reato inviare una domanda di voto per posta che la persona non richiede a un pubblico ufficiale o compilare qualsiasi parte della domanda di voto per corrispondenza che invia a qualcuno in anticipo.

Questa storia è stata aggiornata con ulteriori informazioni.

Shawna Michel della CNN ha contribuito al rapporto.