La Francia supera di misura l’Australia per 2-1, decide Pogba

La Francia vince ma non convince, è 2-1 sull'Australia, con fatica

Analisi della partita

Inizio non fulminante per la Francia, che a fatica supera l’australia con un rigore ed un mezzo autogol; 2-1 è il risultato finale, che consente ai Bleus di conquistare 3 punti a Kazan.

Primo tempo

Dopo una conclusione discreta di Mbappè e qualche buona azione francese, facilmente disinnescata dall’Australia, sono proprio i Socceroos ad avere l’occasione più limpida, con Lloris che manda in corner una pericolosa deviazione di Tolisso su punizione di Mooy, grande atteso di questo mondiale.
Il primo tempo non ha praticamente nient’altro da dire, tanti contrasti, passaggi sbagliati e palle perse, con l’Australia avvantaggiata dai ritmi lenti concessi dalla Francia.

Secondo tempo

Al 53′ colpo di scena, intervento in area su Griezmann giudicato regolare, poi primo utilizzo mondiale del VAR, e rigore assegnato. Lo stesso 7 dell’Atletico spiazza Ryan e porta il risultato sull’1-0.
Il vantaggio dura poco, perchè dopo 5 minuti viene comandato un altro rigore, questa volta per l’Australia, dovuto ad un mani disastroso e gratuito di Umtiti, non nuovo a questi infortuni.
Si incarica Jedinak, che trasforma dal dischetto, 1-1.
A sorpresa vengono sostituiti Griezmann e Dembelè, per lasciar spazio a Giroud e Fekir.
Partita in equilibrio fino a 10 minuti dal novantesimo, quando Pogba costruisce un doppio triangolo e il suo tiro, deviato da Behich, sbatte sulla traversa, finisce di poco oltre la linea, e viene convalidato dalla goal-line technology.
L’Australia accusa il colpo e non si rialza se non con azioni poco pericolose; finisce 2-1 a Kazan, Francia virtualmente prima in classifica, ma che fatica per i vice-campioni d’Europa!