Gennaio 17, 2022

Calcio Mercato

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Calcio Mercato

La Corte Suprema si è pronunciata a favore del mantenimento dei limiti all’aborto nel caso del Mississippi

WASHINGTON – La Corte Suprema mercoledì ha deciso di sostenere la legge del Mississippi che vieta quasi tutti gli aborti dopo 15 settimane di gravidanza, segnando una drammatica rottura con le sentenze di 50 anni.

I giudici hanno ascoltato 90 minuti di discussioni orali che sono state la sfida più diretta a Rowe Wade in quasi tre decenni sulla legge sull’aborto del Mississippi.

La maggioranza dei giudici conservatori della corte ha suggerito che la corte sia pronta a respingere la norma precedente, che impedisce agli Stati di vietare l’aborto prima dell’età dell’aborto, che è generalmente considerata a 24 settimane di gestazione.

Dopo la discussione di mercoledì, non era chiaro se la corte avrebbe intrapreso ulteriori azioni per ribaltare i precursori dell’aborto, tra cui Rowe Wade.

Questo conflitto, incentrato sul fatto che la Costituzione preveda il diritto all’aborto, si concentra sul Mississippi Act del 2018. Bloccato dai tribunali federali inferioriCiò impedirà la maggior parte degli aborti dopo 15 settimane di gravidanza e li consentirà solo in caso di emergenze mediche o gravi anomalie fetali.

Per coloro che cercano di ridurre l’aborto del tutto illegalmente o drasticamente, la Corte Suprema controllata dai conservatori si è pronunciata a loro favore per decenni. Wade spera di consegnare la vittoria dopo aver perso la partita.

I sostenitori del suo caso hanno lavorato per rendere disponibile online la trascrizione effettiva di questa dichiarazione. I manifestanti sostengono che la Corte Suprema ha ripetutamente stabilito che la legge costituzionale protegge l’aborto.

“La Costituzione ripone fiducia nelle persone. In un problema difficile dopo un problema difficile, le persone stanno rendendo questo paese un problema difficile per l’aborto”, ha detto il procuratore generale del Mississippi Scott Stewart durante le discussioni orali. “Si richiede il meglio da tutti noi, non il giudizio di alcuni di noi”.

READ  La star del tennis cinese ha detto di essere al sicuro in una videochiamata con il funzionario olimpico -IOC

Il giudice associato Sonia Sotomayor ha insistito sulla Stewart sulle implicazioni più ampie del caso.

“Questa istituzione conserverà il fetore creato dall’opinione generale che la Costituzione e la sua lettura siano solo atti politici?” chiese Sodoma Mayer. “Non so come sia possibile. Questo è ciò di cui Casey ha parlato nei risultati dello spartiacque”.

23-24 settimane fa Sotomayor ha ulteriormente interrogato Stewart sulla scienza alla base dell’autenticità fetale, in cui Stewart ha risposto: “In effetti il ​​problema fondamentale dell’autenticità è che non ha nulla a che fare con l’autenticità. È una delle più grandi leggi nella storia costituzionale o tradizione.”

“Non c’è nulla nella Costituzione, e la Corte Suprema ha l’ultima parola su cosa sia la Costituzione”, ha ribadito Sotomayor.

Il Mississippi Act del 1973 è stato approvato da un elemento chiave della corte, Roe v. Il giudizio di Wade e la prevista Parenthood v. 1992. Anche la decisione di Casey è mirata. La corte ha stabilito che l’aborto potrebbe essere soggetto a determinate restrizioni a meno che gli stati non forniscano un “falso onere” sull’aborto e che la procedura non possa essere vietata fino al feto, che è generalmente considerato tra le 23 e le 24 settimane di gravidanza.

Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie Stimato il mese scorso Dei 47 stati che hanno riportato dati sull’aborto per il 2018 e il 2019, il numero di procedure è aumentato dell’1,7%. Il rapporto del CDC stima che il 95% degli aborti avvenga entro 15 settimane.

“Il divieto di aborto del Mississippi, due mesi fa, era incostituzionale, creando un precedente per decenni”, ha affermato Julie Rigelman, direttore senior del Center for Reproductive Rights durante le discussioni orali. “Ora due generazioni si affidano a questo diritto e una donna su quattro decide di interrompere la gravidanza”.

READ  Tom Hanks e Tina Fey SNL's Govt-Sticken 2021 Finals

Il giudice associato Amy Connie ha detto a Barrett Rigelman le leggi di Safe Haven, che incoraggiano le madri in crisi a incoraggiare i propri figli a lasciare le aree designate in sicurezza, e perché non coprire le preoccupazioni che le donne possono avere quando considerano l’aborto.

Rigelman ha risposto a Barrett: “Non ci concentriamo sugli oneri dei genitori”, invece la gravidanza è unica e “influenza davvero la capacità di prendersi cura di altri bambini e altri membri della famiglia per tutta la vita. Al lavoro”.

I sostenitori del suo caso hanno lavorato per rendere disponibile online la trascrizione effettiva di questa dichiarazione.File di Rory Doyle / Reuters

Secondo il più recente sondaggio della NBC News pubblicato ad agosto, il 54% degli americani ritiene che l’aborto dovrebbe essere legale in tutti o nella maggior parte dei casi. Con il 23% degli intervistati che afferma che l’aborto dovrebbe essere legale “la maggior parte del tempo” e il 34% degli intervistati che afferma che dovrebbe essere illegale “con eccezioni”, la maggior parte del paese sembra essere nel mezzo.

Mercoledì i manifestanti pro-aborto hanno indossato abiti brillanti fuori dalla Corte Suprema, scandendo slogan a sostegno dell’aborto, con cartelli con la scritta “aborto abortivo” e “aborto necessario”.

La manifestazione ha attirato anche parlamentari come Pramila Jayapal e D-Wash. E Barbara Lee, de-Calif., Et al. Richard Blumenthal, D-Con.

“Siamo tornati qui per difendere l’aborto e non permetteremo ai legislatori di toglierci il diritto di voto”, ha detto Lee. “Si tratta della libertà di prendere le proprie decisioni sul proprio corpo.

Lauren Marlowe, 22 anni, è una manifestante pro-vita fuori dalla Corte Suprema, Rowe V. Wade si è detto “molto eccitato” dalla possibilità di un’inversione.

READ  La Banca Centrale Cinese ha ridotto il prime rate del prestito a 1 anno

“Voglio vedere l’aborto abolito e uno dei primi passi è dare agli stati il ​​diritto di prendere queste decisioni da soli”, ha detto Marlowe.

La Corte Suprema, con la sua maggioranza conservatrice 6-3, non si è ancora pronunciata legge del Texas Chiamato SB 8, previene l’aborto dopo la sesta settimana di gravidanza. I giudici devono decidere se possono procedere due casi che mettono in discussione la struttura unica della legge che garantisce l’esecuzione a cause private.

Il fatto che la Costituzione conceda il diritto di abortire non è in discussione in tribunale in Texas, ma è direttamente nel caso del Mississippi.

Chloe Atkins Ha contribuito.