Gennaio 17, 2022

Calcio Mercato

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Calcio Mercato

La Banca Centrale Cinese ha ridotto il prime rate del prestito a 1 anno

La gente passa davanti alla sede della People’s Bank (PBOC), la banca centrale a Pechino, in Cina, il 28 settembre 2018.

Jason Lee | Reuters

PECHINO – La banca centrale cinese ha tagliato lunedì un tasso di prestito chiave per la prima volta dall’aprile 2020, al culmine dell’epidemia di coronavirus nel Paese.

Il Banca Popolare Cinese Ridotto Tasso capitale prestito a un anno 3,8%, In calo dal 3,85%. Il prime rate del prestito quinquennale è rimasto invariato al 4,65% rispetto al mese precedente.

La banca centrale ha tagliato per l’ultima volta i suoi LPR a uno e cinque anni nell’aprile 2020, secondo i dati aerei.

LPR influisce sui rapporti di credito per i prestiti aziendali e per la casa. La scorsa settimana, la banca centrale La quantità di denaro che le banche devono tenere in riserva è stata ridotta, Segna la seconda mossa del genere quest’anno.

La Cina è stata la prima grande economia a scrollarsi di dosso gran parte dello shock dell’epidemia. Ma quest’anno, soprattutto da luglio, la spesa per consumi disabilitata, la politica di tolleranza zero di Pechino, successive esplosioni e controlli serrati, soprattutto nel settore immobiliare.

Alla conferenza annuale di lavoro economica federale del governo cinese all’inizio di questo mese, i massimi leader del paese hanno sottolineato che il prossimo anno si concentrerà maggiormente sulla stabilità.

Secondo i media statali, l’incontro ha concluso che “politiche monetarie prudenti devono essere flessibili e appropriate e che la liquidità deve essere mantenuta in modo equo e adeguato”.

Maggiori informazioni sulla Cina da CNBC Pro

READ  La duchessa di Cambridge suona un pianoforte straordinario durante un concerto di Natale