Juventus, Raiola: “Pogba vuole lasciare lo United”

La Juventus prova l'assalto a Pogba

Esce allo scoperto lanciando la sua bomba che fa tremare, come sempre, il mondo del calciomercato. Mino Raiola, intervistato dal quotidiano londinese Times, ha parlato del futuro di Paul Pogba, suo assistito. Parole chiare, prentorie che, dette da lui, lasciano davvero pochi dubbi sul futuro del centrocampista francese.

Le dichiarazioni di Raiola

Queste le dichiarazioni rilasciate dal re del mercato, Mino Raiola, al quotidiano inglese Times:

“Tutti all’interno del club (Manchester United n.d.r), dal manager ai proprietari, conoscono i desideri di Paul. Tutti conoscono la volontà di Paul di andare via, siamo in procinto di farlo, tutti sanno quali sono i sentimenti del giocatore. Sul futuro non posso dire nulla, viviamo giorno per giorno”.

Parole chiare che spazzano via tutti i dubbi sulle possibili intenzioni di permanenza di Paul Pogba al Manchester United. Il giocatore vuole partire, forte della sua giovane età e del suo straordinario talento, in direzione di un club che possa garantirgli di competere per la Champions League. Juventus e Real attendono alla finestra, anche se i bianconeri sono in vantaggio.

La situazione con lo United

Solskjaer, tecnico dei Red Devils, ha già iniziato ad allenare il gruppo nella scorsa settimana. Si attende l’arrivo in ritiro di Pogba, che dovrebbe avvenire questa settimana, per avere un colloquio verbale. Il tecnico vorrebbe ribadirgli di essere al centro del suo progetto, ma Pogba nemmeno voleva presentarsi in ritiro. Il club quindi si muove e cerca alternative, dopo aver fissato il prezzo per il francese: tra i 130 e i 140 milioni di euro.

Juve alla finestra

La Juventus aspetta, ma non stacca gli occhi di dosso a Pogba, con il quale ha contatti continui. I bianconeri avrebbero le forze per sostenere l’operazione, probabilmente inserendo nella trattativa qualche contropartita gradita allo United, e il francese vorrebbe solo la Juve. L’aspetto ambientale, infatti, è l’aspetto che più interessa al francese, dopo che a Manchester è stato spesso criticato e fischiato, anche ingiustamente. Si è sentito lasciato solo dal club di cui era innamorato, e nel quale è voluto tornare. Adesso la Juve rappresenta il riscatto molto più del Real Madrid.