Juve, centrocampo stellare: Ramsey, Rabiot e Pogba

La Juventus prova l'assalto a Pogba

Definita, finalmente, la questione allenatore, con l’arrivo di Maurizio Sarri per sostituire Massimiliano Allegri, è ora di pensare al mercato. I reparti da rinforzare sono principalmente centrocampo e difesa, in attesa di capire se lo scambio Icardi – Dybala possa realmente concretizzarsi. Ecco allora le prime mosse della Juventus per cambiare la mediana: fuori Matuidi e Khedira, in arrivo Ramsey e Rabiot. Poi il colpo dell’estate che farebbe impazzire di gioia i tifosi: Paul Pogba.

Ramsey e Rabiot

Per quanto riguarda Aaron Ramsey, l’ex Arsenal ha preso accordi con la Juventus già a metà Aprile, visto che era in scadenza di contratto con i Gunners. Il gallese guadagnerà 7 milioni di euro a stagione, e firmerà per 4 anni di contratto, a partire dal 1° Luglio. Anche Adrien Rabiot arriverà a Torino da parametro zero. Il francese è infatti in scadenza con il PSG, con il quale non ha nessuna intenzione di rinnovare. Al classe 95 sarebbero stati offerti, per convincerlo, 7 milioni di euro a stagione e 10 milioni di commissione alla famiglia, che ne cura gli interessi.
Insomma, entrambe a 7 milioni a stagione e entrambe a parametro zero. Un capolavoro di Paratici e Nedved.

Pogba

Su Pogba ci sono ancora molti dubbi da sciogliere. Innanzi tutto, c’è da dire che il Francese gradirebbe molto un ritorno in maglia bianconera. Il vero problema è l’ingaggio, di 15 milioni a stagione allo United e che difficilmente potrà essere abbassato. Oltre a questo c’è poi da trattare con il Manchester che sicuramente non scenderà sotto la cifra che spese per prelevarlo dalla Juventus: 100 milioni.
In ogni caso il sogno prosegue, con Paratici e Nedved che hanno contatti continui con il giocatore. Resta da capire la disponibilità economica di Agnelli per un’operazione del genere.

Fuori Khedira e Matuidi

Con l’arrivo già sicuro di Ramsey e Rabiot, a cedere il posto saranno Sami Khedira e Blaise Matuidi. Le due situazioni sono però molto differenti. Per il tedesco, 32enne, ci sono buone possibilità di ingaggio negli USA, anche se un ritorno in Germania non è del tutto da escludere. Per quanto riguarda il Francese, invece, la sua partenza non è del tutto scontata. È chiaro però che con un offerta coerente la Juventus non lo trattenga. In ogni caso sono loro due le pedine da sacrificare per rinnovare il centrocampo.

Come cambia il centrocampo con Sarri

I moduli “sarriani” sono principalmente il 4-3-3 ed 4-3-1-2. Ecco l’importanza strategica di Aaron Ramsey, che può adattarsi alla perfezione come centrale di centrocampo e come trequartista per dare supporto alle punte. Anche Rabiot, leggermente più basso potrebbe dare una mano in fase di impostazione e di ripiegamento difensivo, alternandosi con Pjanic per fare il riferimento di Centrocampo e impostare l’azione. Inutile parlare, poi, dell’importanza che potrebbe avere Pogba con la sua visione di gioco e i lanci millimetrici che permetterebbero agli attaccanti di facilitare gli inserimenti negli spazi e guadagnare tempi di gioco.