International Super Cup, Handanovic neutralizza due rigori! Inter-Psg finisce 7-6 dal dischetto!

L'Inter vince l'International Super Cup, battendo 7-6 il Psg dopo i calci di rigore. Foto:"Blasting News"

Nell’ultima uscita della loro tourneè asiatica, l’Inter trova la vittoria sul Psg soltanto dopo i calci di rigore. Sblocca il match Kehrer, in pieno recupero pareggia Longo. Esordio con la maglia nerazzurra per Godin; in attacco buona prova per Esposito, schierato da mister Conte affianco a Perisic, ancora impiegato nel ruolo di seconda punta. Esordio dal primo minuto anche per Barella ed il giovane Bastoni.

Buona prova Inter

L’Inter di Conte non si arrende al Psg: all’1-0 firmato da Kherer nel finale del primo tempo, risponde Samuele Longo in pieno recupero per acciuffare un pareggio ampiamente meritato dai nerazzurri per arrivare ai calci di rigore. Dal dischetto l’International Super Cup la vincono i nerazzurri grazie alle parate di Samir Handanovic. Se alla prima disattenzione, infatti, Kherer sfrutta l’occasione per portare in vantaggio i parigini nel primo tempo, l’Inter offre una prestazione in linea con le ultime uscite mettendo in difficoltà i francesi senza però trovare la via del gol. Il Psg si presenta con Cavani in panchina, appena tornato dalla Coppa America, e la coppia offensiva formata da Mbappè e Draxler. Nei nerazzurri, invece, da segnalare l’esordio dal primo minuto per Barella e Bastoni, mentre Diego Godin entra al 65′ per la prima con la maglia dell’Inter. Gara a buoni ritmi nel primo tempo con i francesi che, orfani di Neymar, si apprestano a cominciare la stagione ufficiale. Nell’Inter si mette in mostra il classe 2002 Esposito pericoloso dalle parti di Areola. Il portiere del Psg deve anche respingere un tiro da fuori molto ben indirizzato da Brozovic. Nella ripresa, invece, i nerazzurri partono forte ed è Ivan Perisic a sfiorare il pareggio in due occasioni: sulla prima bravo il portiere dei parigini, sulla seconda il croato non inquadra lo specchio. Al 65′ girandola di cambi:Conte inserisce, oltre a Godin, Ranocchia, Borja Valero, Gagliardini, Candreva e Longo. Il risultato cambia solo al 94′ quando Longo insacca un bel diagonale di destro battendo Areola e portando la contesa ai calci di rigore. Dal dischetto vanno a segno i primi quattro rigoristi nerazzurri (Ranocchia, Gagliardini, Colidio e Agoumè) mentre Handanovic para il rigore di Aouchiche dando a Candreva la possibilità di segnare il rigore decisivo, ma il cucchiaio dell’esterno italiano termina sulla traversa. Ad oltranza, infine, la spunta l’Inter grazie al rigore decisivo di Joao Mario dopo la parata di Handanovic su Zagre.

Il tabellino

Psg-Inter 1-1 (6-7 d.c.r.) 41′ Kherer (P), 94′ Longo (I)