Inter, niente multa per i cori a Mbaye

Il giudice sportivo su i cori razzisti a Mbaye: stavolta nessuna sanzione

Dopo la squalifica di San Siro per i cori contro Koulibaly durante Inter-Napoli il tifo nerazzurro si “riscatta”coprendo di fischi i cori razziali contro Ibrahima Mbaye, ex Inter, provenienti dalla curva nord. Nel comunicato si legge che una parte di tifosi indirizzava cori insultanti espressivi di discriminazione razziale nei confronti di un giocatore della squadra avversaria. Nel comunicato si legge poi che i cori venivano immediatamente coperti dai fischi disapprovazione del restante pubblico. Il giudice sportivo delibera “di non adottare provvedimenti sanzionatori nei confronti” dell’Inter “in relazione al comportamento tenuto da alcuni suoi sostenitori”. (Per leggere il comunicato clicca qui)

#Brothersoftheworld

Questa volta il pubblico di San Siro non è stato indifferente, non è stato in disparte. Quando un manipolo di trogloditi inneggiano e discriminano Mbaye i veri tifosi nerazzurri iniziano a fischiare coprendo e rimediando alle scempiaggini di pochi. Il giudice sportivo ha premiato la partecipazione attiva di un pubblico stufo di sentir parlare di razzismo negli stadi e provvedimenti contro esso.