Inter-Napoli 0-0, le dichiarazioni dei protagonisti nel post partita

Inter, Spalletti: “Non vedo tutta questa qualità…”

Il posticipo di ieri sera tra Inter e Napoli ha emesso alcuni verdetti importanti: Juventus prima con merito, grazie ad una grande rosa di cui dispone Allegri. Il Napoli a questo punto della stagione rischia di ripetere quanto accaduto 2 anni fa: partenopei primi fino a febbraio-marzo, poi un calo fisico rende vulnerabile la squadra di Sarri, che comunque non demerita. In conferenza stampa, l’allenatore dell’Inter, Luciano Spalletti, ha avuto modo di parlare della partita, lanciando anche una stoccatina alla dirigenza. Ecco le parole del tecnico toscano: “Sotto l’aspetto tattico è stata una buona partita. Però dobbiamo migliorare sotto molti aspetti: usciamo bene palla al piede da situazioni difficili, poi però sbagliamo appoggi facili. In molteplici situazioni noi avevamo la palla per far male. In alcuni casi siamo stati bravi, in altri potevamo fare meglio. Abbiamo attraversato un pessimo periodo, ma anche quando vincevamo non ero soddisfatto delle prestazioni. Secondo me non disponiamo di tutta quella qualità di cui tanto si parla.” 

Candreva: “Il mister dice così per spronarci”

Riguardo alle parole di Luciano Spalletti, ai microfoni di Premium Sport è intervenuto Antonio Candreva, che ha chiarito quanto affermato dal suo mister: “Lo fa per spronarci a fare meglio. Noi sappiamo bene di avere qualità, non ci resta che dimostrarlo. Abbiamo pareggiato contro una grande squadra, ma siamo rimasti un po’ con l’amaro in bocca, dato che potevamo anche vincere. Per la corsa verso la Champions è tutto ancora aperto. Noi pensiamo a noi stessi. Non possiamo permetterci altri passi falsi.”

Napoli, Sarri: “Non ti mando affan***o perché sei donna…”

Il Napoli ha perso una ghiotta occasione per riportarsi in testa alla classifica ai danni della Juventus. In conferenza stampa, Maurizio Sarri appare molto nervoso e risponde in modo seccato a molteplici domande. In risposta alla domanda della giornalista Titti Improta, il tecnico del Napoli risponde in modo altamente sgarbato: “Campionato compromesso? Sei carina, sei donna e non ti mando a fare in c**o per questi motivi… Subito dopo la conferenza, Sarri si è andato a scusare, però ciò non toglie che ha fatto una pessima figura, a 2 anni di distanza da quando insultò, con un velo di omofobia, Roberto Mancini nella sfida tra Napoli ed Inter di Coppa Italia del 2016. Tornando alla conferenza, Sarri ha avuto modo di dire la sua sul campionato: “Non abbiamo l’obbligo di vincere. Noi romperemo i cogl**** alla Juve fino all’ultimo. Loro sono come il Bayern Monaco o il PSG. Se il campionato è ancora aperto è grazie a noi. Pur non avendo un fatturato eccezionale, siamo davanti a squadre che hanno speso molto più di noi. Siamo l’unico campionato in Europa in cui è ancora tutto aperto per lo scudetto. Eccezion fatta per la Premier League. Non a caso quello è il torneo con le squadre più ricche…”

Kalidou Koulibaly: “Niente panico, la strada intrapresa è quella giusta”

Il difensore del Napoli Kalidou Koulibaly, è intervenuto ai microfoni dei giornalisti presenti in zona mista ed ha avuto modo di parlare del momento della sua squadra: “Non dobbiamo rammaricarci. Abbiamo perso le ultime due giocando comunque bene. Stasera ci è mancato solo il gol. Fare punti contro l’Inter non è mai facile, è una squadra forte con ottime individualità. Siamo sulla strada giusta, noi stiamo facendo il nostro percorso, la Juve il proprio.”