Inter: Keita sempre più decisivo, merita il riscatto?

I numeri del senegalese

L’inizio non era stato dei migliori, ma adesso si può dire: Keita ha conquistato l’Inter. L’ex Monaco si è ritagliato il suo spazio a suon di giocate e prestazioni che hanno convinto Spalletti. Contro l’Empoli ha sfruttato la chance dal 1′ minuto concessagli dal tecnico e lui ha ripagato la fiducia con il gol decisivo che tiene l’Inter sulla scia del Napoli. Adesso è dura togliergli il posto da titolare, anche perchè ogni qual volta parte dall’inizio risulta decisivo. Doppietta ed assist con il Frosinone, gol con Roma ed Empoli più gli assist da subentrato contro Genoa e Napoli. In tutto 4 gol e 3 assist, una giocata decisiva ogni 100 minuti. Meno della metà rispetto a Perisic, sulla carta avanti nelle gerarchie di titolarità.

Piano per il riscatto

Dalle parti dirigenziali ovviamente tutto ciò non passa inosservato, tanto che Marotta ha già in mente il piano per riscattarlo dal Monaco. I 34 milioni pattuiti sembrano eccessivi, e per abbassare la cifra è pronta qualche contropartita (Dalbert, Candreva) gradita dalle parti del Principato. Spalletti se lo gode, l’Inter se lo tiene stretto. Ora sta al senegalese continuare con questo rendimento.