Inter, Brozovic o Borja Valero nella sfida decisiva contro la Roma?

Nessuna lesione muscolare per Borja Valero. La sua situazione verrà valutata quotidianamente e rimane molto incerta, ma possibile, la sua presenza contro la Roma. Brozovic, invece, è alle prese con il recupero dall’infortunio: ieri ha cominciato il lavoro sul campo, ma difficilmente potrà essere rischiato già nella sfida di sabato sera. Spazio a Gagliardini titolare in mezzo al campo?

Brozovic o Borja Valero: chi ha più possibilità di giocare contro la Roma?

Sabato, alle 20.30, l’Inter affronta la Roma in un match decisivo in chiave Champions League: Spalletti dovrà decidere se rischiare uno tra Brozovic e Borja Valero con la possibilità di una ricaduta per entrambi. L’ex Fiorentina, ieri, dopo l’infortunio riportato a Frosinone, si è sottoposto agli esami che non hanno evidenziato lesioni muscolari. Il suo problema può essere etichettato come affaticamento muscolare: oggi potrebbe tornare ad allenarsi con la squadra e questo vorrebbe dire essere convocato contro la Roma e probabilmente essere rischiato dal primo minuto. Nel caso contrario, la sua presenza Sabato a San Siro sarebbe molto incerta. La situazione del croato, invece, sembra maggiormente complicata: nella giornata di ieri, ha cominciato a correre sul campo, ma la sua presenza contro i giallorossi pare improbabile e, nonostante la gara sia decisiva, sarebbe un rischio troppo grande considerato che, dopo la partita di Sabato, mancheranno cinque match altrettanto importanti tra cui le sfide con Juventus e Napoli.

La situazione del centrocampo in casa Inter

L’Inter, in mezzo al campo, ha due giocatori di qualità in rosa: Brozovic, titolare inamovibile, e Borja Valero. Due centrocampisti che hanno il piede per giostrare il pallone, hanno visione di gioco e possono dare i tempi alla squadra. Senza nessuno dei due, come dimostrato nel match con l’Atalanta dopo l’infortunio del croato nel primo tempo e l’ingresso dello spagnolo nel secondo, la squadra fa tantissima fatica a costruire gioco e a creare occasioni da rete. Sia Vecino che Gagliardini, schierati davanti alla difesa, sono giocatori maggiormente quantitativi, abili negli inserimenti senza palla, ma impostare non è il loro compito. Attualmente, considerate le condizioni incerte di Brozovic e Borja Valero, sarebbe proprio l’ex centrocampista dell’Atalanta ad avere una maglia da titolare con Vecino al suo fianco e Nainggolan trequartista.