ICC, Milan-Benfica 0-1: rossoneri belli ma sfortunati!

Un buon Milan esce sconfitto anche dal secondo match dell’International Champions Cup. A prevalere è di misura il Benfica, che così si aggiudica la vittoria della competizione. Tuttavia sono incoraggianti i segnali per Giampaolo, le cui idee sembrano essere state assimilate a poco a poco dalla squadra.

LA PARTITA

Dopo un avvio timido il Milan assume il dominio del gioco e comincia a creare occasioni a raffica. Calhanoglu colpisce il palo con un siluro terrificante, Castillejo chiama al miracolo Vlachodimos. È pericoloso anche Borini con un doppio tentativo prima al volo di destro e poi di testa, nel finale sfiora il vantaggio Piatek con un piattone che finisce a lato di poco.
Nella ripresa il Milan ricomincia dominando ma alla lunga cala fisicamente. Il Benfica effettua diversi cambi e trova anche il gol con un tiro deviato di Taarabt. C’è ancora tempo per un ultimo tentativo del Milan con una splendida punizione di Biglia che si stampa sulla traversa ma i rossoneri non riescono ad evitare la sconfitta.

TOP E FLOP

L’undici titolare è stato positivo in tutti i suoi effettivi o quasi. In particolare Calabria è sembrato già in grande condizione fisica. Bene anche Biglia in regia e Borini nelle nuove vesti di mezzala.
Suso un po’ a luci e ombre da trequartista (ottimo primo tempo, male il secondo). Deve ancora entrare in forma Piatek, che è sembrato un po’ fuori dal gioco. Da rivedere anche Strinic, entrato nel finale e autore di alcuni errori da matita rossa.