Novembre 27, 2021

Calcio Mercato

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Calcio Mercato

I prezzi al consumo stanno aumentando più del previsto a causa dell’aumento dei costi energetici

Il Dipartimento del Lavoro ha dichiarato mercoledì che i prezzi al consumo sono aumentati leggermente più del previsto a settembre, poiché i prezzi dei generi alimentari e dell’energia nelle auto usate hanno continuato a salire.

L’indice dei prezzi al consumo per tutte le materie prime è aumentato dello 0,4% su base mensile, rispetto alla stima Dow Jones dello 0,3%. Su base annua, i prezzi sono aumentati del 5,4% e la stima era del 5,3%, la più alta dal gennaio 1991.

Tuttavia, escludendo la volatilità dei prezzi alimentari ed energetici, l’IPC è aumentato dello 0,2% su base annua e del 4% su base annua, contro le rispettive stime dello 0,3% e del 4% rispettivamente.

I futures Dove sono stati leggermente positivi dopo la notizia, mentre i rendimenti dei titoli di stato sono stati più alti.

I prezzi della benzina sono aumentati di un ulteriore 1,2% su base annua, portando l’aumento annuale al 42,1%. L’olio combustibile è aumentato del 3,9%, con un incremento annuo del 42,6%.

Anche i prezzi del cibo hanno mostrato guadagni significativi per il mese, con il cibo fatto in casa in aumento dell’1,2%. I prezzi della carne sono aumentati del 3,3% a settembre, in crescita del 12,6% su base annua.

I prezzi delle auto usate, che sono stati al centro delle pressioni inflazionistiche negli ultimi mesi, sono scesi dello 0,7% su base mensile, riducendo l’aumento su 12 mesi al 24,4%. Tuttavia, anche con il calo dei costi dei veicoli, la continua inflazione darà credibilità all’idea che l’inflazione continuerà più a lungo di quanto pensino i politici.

Le tariffe aeree sono diminuite del 6,4% nel mese, in calo del 9,1% a luglio.

READ  Schumer, per incontrare Pitan a Manjin Delaware: Report

I prezzi degli alloggi, che rappresentano un terzo del CPI, sono aumentati dello 0,4% al mese al 3,2% in un periodo di 12 mesi.

Anche i prezzi dell’abbigliamento sono scesi dell’1,1% a settembre, mentre i servizi di trasporto sono scesi dello 0,5%. Entrambi i settori continuano a crescere, mostrando ancora guadagni annuali del 3,4% e del 4,4%.

I funzionari della Federal Reserve hanno definito l’attuale inflazione “intermedia” e spesso richiede una catena di approvvigionamento e i problemi che si aspettano nei prossimi mesi.

Tuttavia, tale punto di vista ha recentemente ricevuto uno sconto significativo.

Martedì, il Fondo monetario internazionale ha avvertito che la banca centrale e le sue controparti globali avrebbero dovuto preparare piani di emergenza se l’inflazione avesse continuato a manifestarsi. Ciò significa aumentare i tassi di interesse prima del previsto per controllare i guadagni di prezzo.

Nel pomeriggio, il presidente della Fed di St. Louis, James Bullard, ha dichiarato alla CNBC che secondo lui l’inflazione dovrebbe rivelarsi un problema e che la banca centrale dovrebbe essere più seria nel ritirare il suo sostegno economico se è necessario un aumento dei tassi. Martedì, il presidente della Fed di Atlanta Rafael Plastic ha affermato che i fattori che hanno aumentato l’inflazione non sarebbero stati “brevi”.

Tuttavia, lunedì il CEO di JPMorgan Chase Jamie Dimon ha preso il lato provvisorio dell’argomento, affermando che le condizioni attuali sarebbero state chiarite e l’inflazione non sarebbe stata un fattore nel 2022.

Questa è una notizia dell’ultima ora. Si prega di controllare qui per gli aggiornamenti.

Diventa un investitore migliore CNBC Pro.
Accedi a selezioni di titoli, chiamate di analisti, interviste esclusive e CNBC TV.
Registrati per iniziare Prova gratuita oggi.

READ  Paris Hilton ha sposato il fidanzato Carter Rheim