Hirving Lozano continua a stupire. Futuro da top player per lui?

LA STELLA DI LOZANO

Molti lo hanno battezzato come una delle sorprese del Mondiale, ma contrariamente alle attese Hirving Lozano non si è mosso in questa estate di mercato. Il corteggiamento di club blasonati come Juventus e Manchester United non l’ha convinto a lasciare il Psv dopo una sola stagione.

Ieri proprio con la maglia degli olandesi la giovane ala messicana esordiva in Champions League nell’andata dei preliminari contro il Bate Borisov. E non ha mancato di lasciare il suo segno. Siamo al minuto 61 e la partita è in equilibrio sull’1-1 quando Lozano riceve palla al limite dell’area e come se nulla fosse scaglia un siluro che si infila nell’angolino basso alla sinistra del portiere avversario. La partita finirà 2-3 proprio per i biancorossi e quello di Lozano è sicuramente un esordio da ricordare.

POTENZIALE DA CAMPIONE

La carriera del ragazzo finora è stata una continua ascesa dai tempi del Pachuca ad oggi. È normale perciò chiedersi dove potrà arrivare questo giocatore dalle straordinarie doti.

È presto per dire se diventerà un campione o meno perché sono molti i calciatori che si sono messi in mostra nel campionato olandese e poi hanno deluso le attese (Depay è uno degli ultimi esempi). Tuttavia è evidente che a Hirving Lozano non manchi proprio niente per sfondare nel calcio che conta: ha potenza, tecnica, velocità e ogni caratteristica che si addice ad un giocatore di alto livello.

Insomma, ha la stoffa del predestinato e il talento più puro del calcio messicano degli ultimi anni. Chuky Lozano è pronto a prendersi la ribalta internazionale al più presto ed il suo agente Raiola si sta già sfregando le mani.