Hector Herrera: chi è il regista messicano che l’Inter potrebbe acquistare

Herrera vuole l’Inter. Ecco la strategia di Marotta per il mercato estivo: 2 top a centrocampo, uno di questi e proprio il regista dei Dragoes.

L’Inter punta forte sul mercato dei parametri zero. Questo tipo di politica ti permette di prendere giocatori di esperienza ad un prezzo molto basso. Dopo De Vrij, Asamoah e Godin le attenzioni di Ausilio e Marotta sono tutte per il regista del Porto: Hector Herrera.

El Zorro

Quando arrivò al Pachuca venne soprannominato el zorrilo (la puzzola) da Ulises Martinez, preparatore atletico della squadra. L’ironia nel soprannome è sottile, un pò offensivo verso l’ultimo arrivato, il ragazzino che arrivava dalle serie inferiori, uno che non aveva mai calcato palcoscenici importanti. Herrera ci mise poco a far cambiare idea a Martinez: dopo una delle prime amichevoli stagionali, Herrera segnò tre dei quattro gol della sua squadra, fornendo anche l’assist per l’altra rete, diventando in breve tempo el zorro, la volpe.

Caratteristiche tecniche

Centrocampista classe 1990(29 anni), Hector Herrera ricopre ogni ruolo della zona centrale del campo: può agire da regista basso, da mediano di interdizione così come da trequartista puro alle spalle delle punte.In poche parole è un centrocampista moderno, jolly del centrocampo. In campo non si risparmia mai per la causa della sua squadra. Dotato di grande corsa e fiato, Herrera è bravissimo nel fare filtro e nel pressare. Destro naturale ma bravo anche con il sinistro ha un buon rapporto con il gol. I “ma” di Hector Herrera sono: la lentezza di gambe e di pensiero.

Marotta lo punta, perchè?

L’obiettivo per i nerazzurri è quello di portare a Milano due calciatori top a centrocampo, di conseguenza è facile dedurre che almeno uno dei due possa arrivare a parametro zero. Da qui il senso di puntare su Hector Herrera.