Hall of fame del calcio italiano: presenti, Totti, Zanetti e Allegri

L’allenatore bianconero, Massimiliano Allegri e gli uomini simbolo della Roma e dell’Inter: Francesco Totti e Javier Zanetti, sono stati inseriti nella lista delle new entry della hall of fame del calcio italiano. A fargli compagnia anche il ct della nazionale di calcio femminile, Milena Bertolini, Giancarlo Antognoni, Nicola Rizzoli, Gianni Brera: la premiazione si terrà a Maggio in quel di Firenze

Inter, Roma e Juve portano i loro uomini chiave

Totti, Allegri e Zanetti. Tre uomini chiave e bandiere del nostro calcio entrano nella Halle of fame del calcio italiano. Assieme a loro anche altre 8 personalità del nostro calcio, che, in qualche modo, sono nella storia del mondo del pallone. Dall’ex uomo simbolo Viola, Giancarlo Antognoni, al commissario tecnico della nazionale femminile, Milena Bertolini. Saranno presenti anche l’ex presidente di Lega Calcio e Figc, Antonio Matarrese, l’ex arbitro Nicola Rizzoli e il giornalista Gianni Brera, colui che è stato l’inventore di molti termini del gergo calcistico.

La giuria e la premiazione

Saranno due le novità dell’ottava edizione del premio istituito nel 2011 da Figc e Museo del Calcio: il premio far play intitolato a Davide Astori, vinto da Igor Trocchia (allenatore delle giovanili di una squadra di serie D), per avere, lo scorso Maggio, ritirato la sua squadra dopo gli insulti razzisti subiti da un suo giocatore, e un riconoscimento speciale, assegnato a Gianni Brera. La premiazione si terrà a Maggio a Firenze. A decretare i vincitori sarà la giuria composta dai presidenti dell’Unione Stampa Sportiva Italiana Luigi Ferrajolo e dai giornalisti Federico Ferri (direttore Sky Sport), Alberto Brandi (direttore Sport Mediaset), (Xavier Jacobelli ( direttore di Tuttosport), Andrea Monti ( direttore di Gazzetta dello Sport), Piercarlo Presutti (capo della redazione sportiva dell’Ansa), Enrico Varriale (vicedirettore Rai Sport) e Ivan Zazzaroni ( direttore Corriere dello Sport e del Guerin Sportivo).