Genoa, ufficiale l’arrivo di Saponara. “Dipingi per noi”

A Genova, sponda rossoblu, come ogni anno il calciomercato sta rivoluzionando in lungo e in largo la rosa. Ieri è stato il giorno di Lasse Schone dall’Ajax, oggi Saponara dalla Fiorentina, domani potrebbe essere la volta di Pajac. Una rosa in perenne cambiamento, che probabilmente avrà bisogno di un buon periodo di assestamento. Una volta trovato il piglio giusto, però, la squadra avrà il giusto potenziale per raggiungere un buon piazzamento, senza rischiare la retrocessione. Il ruolo in maggiore trasformazione, al momento è il centrocampo, dove il nuovo arrivato Riccardo Saponara saprà dare esperienza e fantasia. L’ex Milan arriva in prestito con diritto di riscatto dalla Fiorentina, stessa formula con la quale ha militato tra i cugini della Sampdoria lo scorso anno.

Il comunicato

Ad annunciare il trasferimento è stato il Grifone, mediante un comunicato sul proprio sito e una grafica sui social, accompagnata dalla didascalia: “Ora dipingi per noi”. Di seguito il lungo testo pubblicato dal club.

“Il Genoa Cricket and Football Club rende noto di aver formalizzato con  ACF Fiorentina l’acquisizione, a titolo temporaneo con diritto di riscatto, delle prestazioni sportive del centrocampista Riccardo Saponara (Forlì, 21/12/1991).”

“Riccardo Saponara è nato a Forlì il 21 dicembre 1991. Dotato di un tocco di palla sopraffino, specchio delle qualità tecniche, ha all’attivo una lunga trafila nelle nazionali giovanili, di cui negli anni è stato un punto di riferimento. Nello score spicca il secondo posto conquistato all’Europeo Under 21 del 2013. A livello di club con la maglia dell’Empoli (2009-2013 e 2015-17) ha vissuto le stagioni forse con il più alto rendimento. Un talento baciato da madre natura. Un calciatore in grado di dare il bianco e pennellare un calcio con la faccia allegra. Fantasia, dribbling. Giocate al servizio dei compagni, degne di un brasiliano cresciuto tra la sabbia di Rio. Centinaia di partite da professionista, una discreta propensione realizzativa. In curriculum non vanta titoli coi club che lo hanno assoldato (Ravenna, Milan, Fiorentina, Sampdoria). E’ un trequartista con la capacità di svariare sul fronte d’attacco. La palla va a mister Andreazzoli che ha caldeggiato l’acquisto, in sinergia con la società.”