Genoa, ufficiale Andreazzoli: contratto di 2 anni

Ora è ufficiale. Dopo le scorse settimane a rincorrersi, finalmente Aurelio Andreazzoli ed il Genoa possono festeggiare la loro unione professionale. Sarà infatti l’ex Empoli a condurre la squadra di Enrico Preziosi nelle prossime due stagioni.

Il comunicato ufficiale

Questo il comunicato ufficiale dell’ingaggio di Andreazzoli, apparso sul sito e sui profili social della società genovese:

Il Genoa Cfc comunica di aver raggiunto un accordo di durata biennale con il signor Aurelio Andreazzoli cui verrà affidata la guida tecnica della prima squadra dall’1 luglio 2019. La Società auspica per mister Andreazzoli un proficuo lavoro e un futuro ricco di reciproche soddisfazioni“.

La vicenda

Ripercorrendo la vicenda che ha portato Andreazzoli a sedere sulla panchina rossoblù, è necessario partire dalla retrocessione del suo Empoli, con quella sconfitta a San Siro, contro l’Inter, costata la retrocessione. A salvarsi è stato proprio il Genoa con Cesare Prandelli. L’ex ct della nazionale non è stato però confermato da Enrico Preziosi, che ha voluto fortemente Andreazzoli sulla panchina della sua squadra. Dopo aver trovato un accordo per la rescissione del contratto con Prandelli nelle scorse settimane, nella giornata di ieri c’è stato l’incontro decisivo con Andreazzoli a pranzo. Poi la rescissione con l’Empoli e la firma sul nuovo contratto che lo legherà alla panchina del Genoa per 2 anni.

Ora il mercato

Sicuramente, tra i discorsi fatti a pranzo da Preziosi e Andreazzoli, c’è anche un piano specifico per il mercato. Al Genoa infatti servono difensori, centrocampisti e almeno un attaccante. Con l’arrivo del nuovo allenatore potrebbero anche arrivare giocatori dall’Empoli, con Caputo in pole. Il tutto si definirà nei prossimi giorni, con Andreazzoli che ha già richiesto i suoi pezzi forti al suo nuovo presidente. Non resta che aspettare.

La società

Il Genoa, che ora ha sistemato la questione panchina, sta ancora aspettando di capire cosa accadrà a livello societario. Il fondo York è infatti più presente che mai, e ha già firmato un accordo preliminare con l’advisor nominato da Preziosi, al fine di cedere la società. L’evoluzione della vicenda sarà di importanza massima per capire anche le mosse del club sul mercato.