Frosinone, il nuovo mister Baroni: sarà una mission impossible la salvezza?

Le parole del presidente Stirpe

E’ stato presentato ieri il nuovo allenatore del Frosinone Calcio, Marco Baroni. In conferenza stampa il presidente Stirpe ha detto chiaramente che la società ciociara non è certamente di primo livello. “Non potevamo ovviamente permetterci di prendere Mourinho” ed ha aggiunto: “Sappiamo da dove siamo partiti e dove vogliamo arrivare. Le nostre scelte dobbiamo farle sulla capacità e la voglia delle persone. Per questo abbiamo scelto Baroni. Il contratto vale per un anno e mezzo, prescinde dalla salvezza e dalla categoria”. Interpretando queste parole, si percepisce che la speranza di salvezza sembra essere piuttosto ridotta e la sensazione è che la società stia già iniziando a gettare le basi per il prossimo campionato nella cadetteria.

Le parole del nuovo tecnico Baroni

Per il nuovo tecnico toscano questa si profila come una mission impossible. A Frosinone trova un ambiente con il morale sotto i tacchi e una tifoseria calda che, dopo aver sopportato una lunga serie di sconfitte, non sembra più propensa ad avere pazienza e non perde occasione per manifestare il proprio dissenso. E proprio sull’aspetto della voglia di riscatto che fa leva: ” Non voglio fare pretattica, ma l’attenzione che voglio porre alla squadra è più su altri punti che sul modulo. Appena sono arrivato sono rimasto colpito dallo stadio perchè ancora non lo avevo visto. Sullo stemma ho letto –Ferocior ad Bellandum– (più feroci nel combattere), ed è un aspetto che dobbiamo mettere subito in campo avendo entusiasmo, vigore, mai domi mai vinti. Cercherò di trasferire queste caratteristiche ai giocatori. Qualcosa aggiusteremo ma per il momento la priorità non è il modulo” Ora per la tifoseria canarina non resta che vedere se prevarrà l’orgoglio della squadra e la voglia di cominciare bene di un allenatore fermo da 14 mesi. La trasferta di Udine di Sabato prossimo, peraltro uno scontro diretto in chiave salvezza, dirà se le speranze di salvezza saranno concrete.