Fiorentina, vicinissimo Boateng, battute finali anche per Lirola

Se fino a ieri sembrava che la Fiorentina fosse addormentata sul mercato, ad oggi la solfa è cambiata. Con il Sassuolo si stanno intensificando i contatti in merito a tre giocatori, due neroverdi e un viola. I toscani sono, infatti, vicinissimi a Pol Lirola, terzino spagnolo che da anni si sta mettendo in mostra sulla fascia degli emiliani. Nelle lunghe chiacchierate tra i due club, però, quello non è stato il solo argomento: siamo certi che si sia parlato anche del Cholito Simeone e di Prince Boateng. Il primo, centravanti argentino, non ha convinto Montella ed è finito sul mercato, data anche l’esplosione di Vlahovic. Il secondo, ghanese, non è stato riscattato dal Barcellona dopo il prestito semestrale ed è tornato al lavoro in Emilia: su di lui molti club in Italia e all’estero, ma la viola sembra averla spuntata.

Boateng vicinissimo

Tante richieste sono arrivate alla Corte emiliana in merito a Kevin Prince Boateng, tornato da sei mesi a Barcellona. La prima riguardava un interessamento del Eintracht Francoforte, club dove Prince ha già giocato. Altre lo vedevano vestire maglie spagnole, nel cui campionato ha già molta esperienza. Altri ancora pronosticavano il suo futuro in una piccola italiana: dal Brescia al Parma, passando per il Lecce a cui segnò una memorabile tripletta. Invece, in pochi giorni, l’offerta della Fiorentina si è rivelata vincente: il Boa si accaserà con ogni probabilità al club viola. Presto l’attaccante ghanese porrà la firma sul proprio contratto che lo legherà ai gigliati per i prossimi due anni, con opzione per il terzo.

Lirola in definizione, incognita Simeone

Finalmente, il neo direttore sportivo della Fiorentina Pradè potra regalare un grande giocatore al proprio tecnico: si tratta di Lirola. Il terzino destro sarà una pedina fondamentale nello scacchiere di Montella, che lo ha fortemente voluto. La cifra dell’operazione, al momento, risulta di 13 milioni; i club sono ai dettagli. Parallelamente a questo colpo, i neroverdi studiano un regalo in attacco per mister De Zerbi: si sta scaldando il nome di Simeone. Al Cholito sarebbe attribuito un valore pari a quello del terzino spagnolo, permettendo ai due club di andare in pari nell’entrata-uscita. In questa stagione il figlio d’arte non ha convinto appieno, ma siamo sicuri che con il gioco del tecnico di Brescia potrebbe tornare ai livelli degli anni passati.