Serie B shock, il fallimento del Cesena è ipotesi concreta. Bari e Foggia, occhio a voi.

Nuovo scossone in Serie B, dove il fallimento del Cesena è ipotesi concreta. Ai romagnoli infatti è stato bocciato il piano di risanamento, e dunque non è stato possibile iscrivere la squadra in B per mancanza del documento necessario. Dura reazione del patron Lugaresi che si è scagliato contro sindaco e imprenditori locali, accusandoli di averlo lasciato solo. Il Cesena aveva raggiunto la salvezza sul campo.

Cesena shock, rischia il fallimento

Dopo anni di onorata storia, il Cesena rischia di dire addio al mondo del calcio che conta. L’Agenzia delle Entrate ha infatti stroncato i sogni dei bianconeri sul nascere bocciando il piano di risanamento, documento necessario per l’iscrizione al prossimo campionato di Serie B. Dopo 78 anni di storia il Cesena potrebbe davvero chiudere i battenti: il fallimento è ipotesi concreta. Nessuna dichiarazione ancora da parte della società, se non una lettera scritta dal patron Lugaresi nella quale si dice disperato e dispiaciuto per tutti i collaboratori che perderanno il posto di lavoro. Sottolinea inoltre la sua amarezza contro il sindaco e gli imprenditori locali, che lo hanno snobbato completamente in un momento di difficoltà. Ma non sembra essere finita qui, perchè a rischiare ci sono anche Foggia e Bari. La Serie B rischia davvero di diventare un incubo.