Europa League, terzo turno preliminare: miracolo Zenit, Besiktas salvo al 90′

I risultati principali

Sembrava ad un passo dall’eliminazione. Invece la valanga Zenit si è abbattuta sulla malcapitata Dinamo Minsk. Un 8-1 clamoroso, maturato nei supplementari con le squadre che hanno terminato in 10. Termina in 10 anche il Besiktas, che rischia va sotto 2-0 contro il LASK ma trova il gol qualificazione al 90′ grazie a Negredo. Nessun problema per Olimpiacos (3-1 sul Lucerna, 7-1 complessivo), Lubjana (4-1 all’Helsinki, 7-1 complessivo), Siviglia (5-0 allo Zalgiris, 6-0 complessivo) e Cluj (5-0 all’Alashkert, 7-0 complessivo). Bene il Basilea, che replica un altro 1-0 sul Vitesse e passa il turno. Lipsia che si concede il pareggio per 1-1 con il Craiova ma passa in virtù della larga vittoria all’andata. Sarà invece il Copenaghen la prossima avversaria dell’Atalanta (vincente per 2-0 sull’Hapoel Haifa). I danesi battono il CSKA Sofia per 2-1 e passano il turno. Rangers che resistono sullo 0-0 a Maribor e passano grazie al 3-1 dell’andata. Feyenoord che invece non riesce nella rimonta sul Trencin e viene eliminato con un clamoroso 5-1 complessivo. Passa anche il Bordeaux, vincente 2-1 sul Mariupol dopo il 3-1 dell’andata. Infine il Burnley vince 1-0 sul Basaksheir e si qualifica.