Europa League: risultati e analisi dei match giocati alle 18:55

Si sono disputati oggi alle 18:55 ben 12 incontri valevoli per il sesto ed ultimo turno della fase a gironi eliminatori. Vediamo come sono andati e le squadre qualificate.

Girone G

Rapid Vienna-Rangers Glasgow 1-0

Il primo tempo termina a reti bianche ma con una traversa colpita dallo scozzese Goldson che fa venire i brividi agli austriaci. Nel secondo tempo, molto combattuto, è la squadra di casa ad ottenere la vittoria e la qualificazione al turno successivo con un gol di Dejan Ljubicic al minuto 84 con un destro dalla che si va ad infilare nell’angolino. Rangers fuori.

Villareal-Spartak Mosca 2-0

Con un gol per tempo gli spagnoli regolano la squadra moscovita e si regalano una buona qualificazione ai sedicesimi di finale della coppa. All’ 11′ è Samuel Chukwueze a segnare con un tiro di sinistro da centro area. Dopo 3′ dall’inizio della ripresa, al minuto 48, è Ekambi a raddoppiare che con un destro insacca nell’angolino. Villareal qualificato e Spartak eliminato dalla competizione.

Girone H

OM Marsiglia- Apollon Limassol 1-3

Incontro subito in discesa per i ciprioti dopo l’espulsione del francese Kamara espulso dopo aver atterrato Schembri in area. E’ Maglica a realizzare il rigore. Impennata d’orgoglio dei ragazzi di Garcia che all’ 11′ pareggiano con colpo di testa di Thauvin. Al 30′ Apollon di nuovo in vantaggio ancora con Maglica che di testa da centro area infila Escales. Nel secondo tempo prova a reagire il Marsiglia ma al 56′ è Stylianu a realizzare il 3-1 e chiudere la partita. Entrambe le squadre comunque fuori dal torneo.

Girone I

Genk-Sarpsborg 4-0

Poco più di un allenamento per la squadra belga che vince il girone calando il poker contro il Sarpsborg che lascia la competizione. Al 2′ gol di Gano e al 5′ raddoppio di Paintsil che stordisce gli avversari. Nella ripresa al 64′ realizza Berge e al 67′ è Aidoo a portare a 4 le reti.

Besiktas-Malmoe 0-1

Con un match gagliardo, il Malmoe espugna il Vodafone Park di Istambul e vince lo scontro diretto coi turchi per il passaggio del turno. La rete decisiva è di Antonsson al 51′ servito da un assist di Rosenberg in seguito ad un contropiede. Inutili i tentativi del Besiktas di riacciuffare la partita fino al termine. Svedesi avanti, turchi fuori.

Girone J

Akhisar Spor-Standard Liegi 0-0

Incredibilmente lo Standard non riesce a vincere in casa dei turchi che hanno realizzato il primo punto in questo torneo proprio oggi. finisce a reti bianche con entrambe le squadre che lasciano il torneo mestamente.

Siviglia-Krasnodar 3-0

Spagnoli che vincono in scioltezza con un rotondo punteggio e vincono il girone a pari punti proprio  insieme al Krasnodar (12). Al 5′ e al 10′ è Ben Yedder che realizza una doppietta e stordisce così gli avversari. Nella ripresa al 49′ Banega chiude la partita realizzando il terzo gol. Entrambe le squadre accedono ai sedicesimi di finale.

Girone K

Dinamo Kiev-Baumit Jablonec 0-1

Una Dinamo distratta ma già qualificata, si fa battere in casa dal fanalino di coda Baumit con un gol di Doleazol al 10′ che rende meno amara l’uscita dal torneo.

Rennes-Astana 2-0

Con una doppietta di Sarr al 68′ e al 73′ i francesi vincono lo scontro diretto con i Kazaki e passano il turno dopo una combattutissima partita.

Girone L

Videoton-Chelsea 2-2

Gli ungheresi, nonostante una partita giocata all’arma bianca, non riescono a superare un Chelsea già qualificato, e lasciano così la competizione europea. Le reti nel primo tempo con Willian al 30’per gli inglesi e autorete di Ampadu 32’che porta in parità il punteggio. Nella ripresa vantaggio del Videoton con Nego al 56′ e pareggio dei londinesi con Giroud al 75′.

Paok-Bate Barisov 1-3

Un Bate davvero portentoso espugna il campo del Paok con un netto 3-1 e sorpassa sul filo di lana il Videoton passando con merito il turno. Bielorussi in vantaggio al 18′ con Skavysh e raddoppio al 42′ con Signevich. Il terzo gol nel recupero al 46′ sempre con Signevich che realizza la doppietta personale. Il gol della bandiera per i greci lo sigla Prijovic al 59′. Fino al termine non succede più nulla. Bate ai sedicesimi e PAOK mestamente ultimi nel girone.