Europa League, questa sera Milan-Arsenal. Una sfida con vista Champions

Milan e Arsenal, due club storici alla ricerca della rinascita

Questa sera alle 19, a San Siro, scenderanno in campo Milan ed Arsenal. Si tratta di una sfida affascinante tra due to club che negli ultimi anni stanno faticando parecchio per provare a risalire a livello di notorietà. Infatti rossoneri e Gunners, sono tipicamente squadre che si potevano incontrare in Champions League. L’ultima volta che si sono incrociate Milan e Arsenal era il 2012: si trattava degli ottavi di finale ed i rossoneri allora guidati da Massimiliano Allegri hanno sconfitto i londinesi con un sonoro 4-0. In gol andarono, in quell’occasione, Boateng, Robinho (doppietta) e Ibrahimovic su rigore. Sulla panchina dell’Arsenal sedeva lo stesso Arsene Wenger, che questa sera proverà a sferrare l’assalto alla squadra di Gattuso. Nella gara di ritorno, furono gli inglesi a trionfare 3-0 ma a passare, ovviamente, è stato il Milan. Altra sfida tra Milan ed Arsenal, è quella relativa alla Champions League del 2007/2008. Sempre agli ottavi di finale, i Gunners di Wenger bloccarono i rossoneri all’Emirates Stadium 0-0. Al ritorno il Milan, in cui giocava lo stesso Gattuso, perse 2-0 in casa e venne eliminato.

Milan, questo Arsenal è battibile. Europa League alla portata?

Chiaramente quella a cui si assisterà stasera sarà una partita dove prevarrà il ricordo di due squadre straordinarie. Ma sul terreno di gioco i ricordi non contano più. Conta solo il terreno di gioco. Il Milan in questo momento sembra favorito, dato che Gattuso ha ridato ai rossoneri la fame agonistica che mancava negli anni scorsi. I rossoneri sono carichi e convinti di fare una grande partita davanti ai 70 mila spettatori presenti sugli spalti di San Siro. Questo Arsenal è battibile e dopo aver visto le ultime uscite dei Gunners, nelle quali hanno perso contro il modesto Brighton e contro l’Ostersund, si può dire che la vittoria del Milan è alla portata. Nel caso in cui i rossoneri dovessero battere l’Arsenal, a quel punto la squadra di Gattuso farebbe un salto in avanti non da poco. Insomma il Milan visto ultimamente se la può giocare ad armi pari, in un match che potrebbe valere molto, sia dal punto di vista del morale, che dal punto di vista economico, con sullo sfondo il raggiungimento dell’Europa League.