El Hadary, 45 anni e non sentirli: è lui il più esperto calciatore della storia dei Mondiali

El Hadary / Quarantacinque anni. Avete sentito bene, quarantacinque.
Chi gioca e segue il calcio lo sa, è un’eternità.

Convenzionalmente, l’età dei calciatori pone un limite minimo intorno ai 17-18 anni, con qualche rara eccezione. Il limite massimo, invece, risiede intorno ai 40 per i portieri, qualcosa in meno per i giocatori di movimento.

Arrivare a quarantacinque anni è un traguardo incredibile. Farlo ad un Mondiale, ancora di più. Farlo ad un Mondiale e parare un calcio di rigore, è qualcosa di straordinario.

Ma Essam El-Hadary l’ha fatto, e ora è, a tutti gli effetti, nella storia di questo sport.

Carriera infinita

Nativo di Damietta, una piccola città sul ramo orientale del delta del Nilo, El-Hadary nasce nel 1973 e inizia a giocare a calcio nelle giovanili della squadra omonima, il Damietta. Dopo tre anni in prima squadra, passa all’Al-Ahly, una delle squadre più importanti del Paese.

Per ben dodici anni, difende la porta dei Diavoli Rossi del Cairo, fino al 2008, quando sbarca in Europa, non senza polemiche. Infatti, è il Sion, club svizzero, ad acquistarlo attraverso l’articolo 17.

Rimane solo una stagione in Svizzera, passando poi dall’Ismaily, dallo Zamalek e dall’Al-Merrikh, un club del Sudan.

Dal 2017 gioca in Arabia Saudita, con la maglia dell’Al-Taawoun.

Durante la sua carriera, El-Hadary ha realizzato anche due gol, uno su calcio di punizione nel 2002 contro i sudafricani del Kaizer Chief in Supercoppa d’Africa (con la maglia dell’Al-Ahly) e poi, su calcio di rigore, nell’ultima stagione con l’Al-Taawoun, contro l’Al-Ettifaq.

In Nazionale dal 1996, ha difeso per 159 partite la porta dell’Egitto, partecipando al Mondiale del 2018, alle Coppe d’Africa 2002, 2006, 2008, 2010 e 2016 e alle Confederations Cup 1999 e 2009.

Nel suo palmares, 7 Campionati Egiziani, 4 Coppe d’Egitto, 4 Supercoppe d’Egitto, 1 Coppa di Svizzera, 2 Campionati del Sudan, 2 Coppe del Sudan, 1 Champions League Araba, 2 Supercoppe Arabe, 3 Champions League Africane e 3 Supercoppe d’Africa. Con la Nazionale, ha vinto 4 volte la Coppa d’Africa (1998, 2006, 2008 e 2010).

Il record

Con la partita giocata ieri contro l’Arabia Saudita a 45 anni e 161 giorni, El Hadary diventa il più esperto giocatore a partecipare e giocare ad una Coppa del Mondo.

El Hadary ha superato il portiere colombiano Mondragon, che nel 2014 giocò giusto 5 minuti per passare alla storia con i suoi 43 anni e 3 giorni.

Al terzo posto Roger Milla, primo calciatore di movimento in classifica, che con il Camerun nel 1994 gioca (e segna) a oltre 42 anni.