Editoriale – Liverpool: cosa ci ha detto la Supercoppa europea

Una partita bellissima ed equilibrata, oltre il pronostico, che ci lascia con un quesito preciso: i reds sono davvero ancora i più forti?

La Supercoppa va al Liverpool. Decisivo dal dischetto l’errore del giovane Tammy Abraham che calcia centrale ed erge ad eroe della serata il neo acquisto del Liverpool, Adrian. Uno dei pochi a dire il vero, in un mercato davvero contenuto per i Reds, che vorrebbero tenere il ciclo aperto con l’ultima Champions League e vincere anche quest’anno.

Il Liverpool è davvero ancora più forte di tutte?

Questa è una domanda sicuramente di difficile risposta, ma anche interpretazione. Prima di tutto dobbiamo chiederci se la squadra guidata da Jurgen Klopp sia mai stata la più forte d’Europa. Se guardiamo a quella serata di Anfield, dove il Barcellona e Leo Messi, uscirono dal campo completamente imbambolati, è impossibile dare una risposta negativa. Quella partita il Liverpool non l’avrebbe mai potuta perdere, per l’ambiente che si era venuto a creare ad Anfield, ed è forse più di quello che parliamo oggi rispetto a quanto il Liverpool fosse la squadra da battere. Ricordiamoci che all’inizio di quella partita si partiva con un 3-0 in favore dei Blaugrana, ed è quindi necessario ricordarsi anche la prima partita al Camp Nou. A questa si aggiunge l’ 1-0 di Napoli, il 2-0 del Crvena Zvezda ed il 2-1 del PSG. Una qualificazione arrivata solo all’ultimo istante con una parata miracolosa di Allison su Milik, valida per il passaggio del turno dei Reds. Il Liverpool è cresciuto, e gli va dato merito di averlo saputo fare in una Champions tutt’altro che facile. Però la squadra di Klopp non è stata quella dominatrice che volevano farci credere.

E allora quest’anno?

Troppo presto, sicuramente, per dare un giudizio sul gioco dei reds. La squadra, almeno ieri sera è mancata di quella brillantezza e versatilità che l’ha contraddistinta nel finale della scorsa stagione. Ovvio che la preparazione si faccia ancora sentire e che i giocatori non siano nella propria condizione ottimale. Tuttavia ieri si potrebbe quasi dire che il Liverpool abbia di fatto strappato al Chelsea il trofeo. Si, perchè la squadra di Lampard ha fatto 10 passi avanti rispetto allo scempio di Old Trafford, dove però noi di Calcio&MercatoT8 vi dicemmo di avere pazienza, perchè tutte le statistiche erano dalla parte dei blues. La squadra di Klopp, invece, ne ha fatti ben 10 indietro? Impossibile dirlo, visto che la prima di campionato per i reds è stata quasi una formalità, contro un Norwich incapace di contrastare un siffatto roster di campioni. Chi invece c’è riuscito è stato proprio Lampard, che ha messo più volte in crisi con i lanci e con la velocità la difesa di Klopp. Ma cosa più importante, ha fatto sembrare il Liverpool una squadra normale, cosa che tutti sapevamo, ma non riuscivamo a ricordare.