Dzeko, quali i possibili sostituti?

Sembra sempre più questione di giorni l’addio di Edin Dzeko alla Roma. Il centravanti bosniaco è sempre nel mirino dell’Inter che sta forzando la trattativa avendo già incassato il si del giocatore. Nel frattempo la società giallorossa si sta muovendo alla ricerca di un possibile sostituto.

Soluzioni “italiane”

L’alternativa più accattivante è sicuramente rappresentata da Gonzalo Higuain. Il bomber argentino dopo una stagione deludente tra Milan e Chelsea troverebbe nella Roma il perfetto palcoscenico per rilanciarsi. Per lui lo scoglio è rappresentato dall’ingaggio faraonico che il Pipita percepisce alla Juventus. Inoltre per il cartellino, i bianconeri partono da una base d’asta di 45-50 milioni.

Altra soluzione molto intrigante è quella di portare il gallo Belotti nella capitale. Conosciuto benissimo dal nuovo ds Petrachi, Belotti rappresenterebbe l’elemento su cui rifondare la squadra. Anche qui le cifre non favoriscono la Roma, visto che Cairo chiede almeno 60 milioni di euro per lasciar partire il suo gioeillo.

Soluzioni estere

Un altro profilo interessante con un curriculum da campione è quello di Fernando Llorente. Svincolatosi a giugno, lo spagnolo rappresenta il vero numero 9, bomber d’aria di rigore. In molti sono sulle sue traccie e la Roma potrebbe trovare in lui l’opzione meno onerosa ma comunque di ottima qualità.

Dal Portogallo da tempo si parla di un interessamento di diversi club europei, tra cui la Roma, per Moussa Marega. Il colosso del Porto ha ben figurato nelle ultime stagioni divenendo uno dei talenti più richiesti. Anche per questo la Roma parte in svantaggio in un eventuale asta con le big europee, poichè non potrebbe permettersi un acquisto di tale portata.

Puntare su Schick

L’ultima alternativa, ma comunque possibile, è quella di non acquistare un titolarissimo in avanti, ma affidarsi a Patrick Schick. Il giovane attaccante Ceco non ha ancora dimostrato il suo vero valore, e questa potrebbe essere la stagione giusta per esplodere. La Roma potrebbe affiancargli un’alternativa d’esperienza low cost.