Dubai Tennis Championships: Andy Murray ‘difficile’ battere Christopher O’Connell

Dubai Tennis Championships: Andy Murray ‘difficile’ battere Christopher O’Connell
Il britannico Andy Murray
Murray ha mostrato il suo marchio di fabbrica per rimanere in partita a Dubai

Andy Murray dice che crede ancora di poter “competire ai massimi livelli” dopo aver affrontato Christopher O’Connell nel primo round dei Dubai Tennis Championships.

Il 34enne britannico era dietro al numero 158 del mondo, ma ha vinto 6-7 (4-7), 6-3, 7-5 in due ore e 51 minuti.

Murray, che ha subito importanti interventi chirurgici all’anca nel 2018 e nel 2019, ha salvato sette dei suoi otto break point per rimanere in partita.

“Mi è piaciuto il risultato. Quello che è successo nel mezzo, non è così facile”, ha detto.

Il numero 89 del mondo ha continuato: “Ero molto frustrato all’inizio della partita, non riuscivo a trovare il mio gioco. Sono stato in grado di servire un po’ meglio nel corso della partita, il che mi ha aiutato molto e sono stato in grado di batterlo alla fine.”

Ora affronterà la quarta testa di serie italiana Yannick Sener o lo spagnolo Alejandro Davidovic Fokina al secondo turno.

Nel gennaio 2019 – prima di subire il suo secondo intervento chirurgico all’anca – Murray è stato È visibilmente emotivo dicendo ai media che potrebbe essere pronto per giocare il suo ultimo turno.

Quando gli è stato chiesto come, tre anni dopo, avesse trovato ciò che era necessario per rimanere competitivo in tali test match, Murray – il vincitore dell’evento 2017 – ha detto ad Amazon Prime: “Ho parlato con molti ex giocatori.

“Molti hanno detto ‘continua a giocare il più a lungo possibile, niente lo sostituirà’. Alcuni si sono pentiti di aver smesso così presto.

“Sento ancora di poter competere ai massimi livelli. Non è facile, fisicamente è una grande sfida per me, ma vincere partite come questa è molto gratificante”.

READ  I migliori 30 Nobby Nic 26

Murray la scorsa settimana È stato eliminato dal Qatar Open dopo aver vinto solo una partita In una sconfitta per 6-0, 6-1 contro lo spagnolo Roberto Bautista Agut.

Contro l’australiano O’Connell, è stato visibilmente deluso all’inizio, schiacciando la sua racchetta alla fine del primo set.

Nel primo set ha gestito solo il 44% della sua prima di servizio, un numero che è salito al 58% alla fine della partita.

Ma il suo rifiuto di perdere non è mai stato così evidente del 4-4 nell’intervallo, quando ha salvato quattro palle break.

Il rally per portare il match point è stato il classico Murray che ha lavorato instancabilmente per mantenere viva una causa persa in fondo al campo prima di correre in rete per raggiungere la palla e passare O’Connell.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

CALCIOMERCATOT8.COM È PARTECIPANTE AL PROGRAMMA ASSOCIATI DI AMAZON SERVICES LLC, UN PROGRAMMA DI PUBBLICITÀ AFFILIATO PROGETTATO PER FORNIRE AI SITI UN MEZZO PER GUADAGNARE TASSE PUBBLICITARIE IN E IN CONNESSIONE CON AMAZON.IT. AMAZON, IL LOGO AMAZON, AMAZONSUPPLY E IL LOGO AMAZONSUPPLY SONO MARCHI DI AMAZON.IT, INC. O LE SUE AFFILIATE. COME ASSOCIATO DI AMAZON, GUADAGNIAMO COMMISSIONI AFFILIATE SUGLI ACQUISTI IDONEI. GRAZIE, AMAZON PER AIUTARCI A PAGARE LE NOSTRE TARIFFE DEL SITO! TUTTE LE IMMAGINI DEL PRODOTTO SONO DI PROPRIETÀ DI AMAZON.IT E DEI SUOI ​​VENDITORI.
Calcio Mercato