Donnarumma è incedibile: via dal Milan soltanto per più di 50 milioni di euro

Donnarumma, sempre al centro di voci di mercato che lo vedono possibile partente: dal Milan al Psg. Foto:"Sportal"

Psg concentrato su Neymar. E soltanto un’offerta superiore ai 50 milioni di euro potrebbe cambiare il destino di Gianluigi Donnarumma. intanto il Milan lavora alle cessioni. il Werder Brema va su Conti, mentre fase di stallo per Correa. Grandi parate, futuro luminoso e un nome che circola sempre con più insistenza sul fronte mercato. Gianluigi Donnarumma viene considerato dal Milan un incedibile, e solo un’offerta eccezionale da parte del Psg potrebbe cambiare il corso degli eventi. In Francia, il Psg sta valutando l’idea di un avvicendamento in porta ormai da diverso tempo, e, non a caso, a inizio calciomercato era arrivata l’offerta al Milan di 20 milioni di euro più Areola per acquisire le prestazioni di Donnarumma. Affare non del tutto tramontato e che attualmente si riaprirebbe, soltanto con un’offerta molto alta, superiore ai 50 milioni di euro. In caso di atterraggio a Madrid da parte di Neymar, uno trai portieri dei Blancos (eventualmente, più Navas che Curtois) potrebbe essere inserito nell’affare come contropartita, liberando definitivamente il Milan, e le sirene, da Donnarumma.

Werder Brema su Conti e Correa…

Il Milan sul mercato è al lavoro soprattutto sulle uscite. Nella giornata di oggi è previsto un incontro a Casa Milan con gli agenti di Laxalt. Per l’uruguaiano c’è l’interesse da parte dell’Atalanta, che però lo vorrebbe soltanto in prestito, così come Parma e Spal. Opzione non gradita al Milan. In stand by anche la cessione di Andrea Conti: l’interesse è forte da parte del Parma ma soprattutto del Werder Brema, con nuovi contatti avvenuti nella serata di Lunedì e in attesa di sviluppi. Capitolo Correa. La trattativa è ancora in stallo per quanto riguarda l’attaccante argentino. Il suo arrivo è infatti vincolato alla realizzazione di una cessione importante. Detto di Donnarumma, anche Suso è stato più volte blindato dalle parole di Giampaolo. Mentre Andrè Silva rimane difficile da cedere. Senza liquidità, il Milan non può chiudere la trattativa per Correa alle condizioni imposte dall’Atletico, che mantiene alta la richiesta per il cartellino dell’argentino: 50 milioni (ovvero l’offerta arrivata dal Monaco, altra pretendente). Il Milan parte invece dai 40 più bonus, forte della volontà del calciatore di vestire il rossonero.