Danimarca-Francia 0-0, pagelle e dichiarazioni della gara: bene la difesa danese, Griezmann sotto tono

Danimarca-Francia 0-0, pagelle e dichiarazioni della partita

Si conclude con un pareggio a reti bianche la sfida tra Danimarca e Francia, che sono anche le due Nazionali a passare il Gruppo C: i ragazzi di Deschamps come capolista a 7 punti, i danesi secondi a 5 lunghezze. Padroni di casa, quindi, sprecano l’opportunità di passare da primi classificati, ma che possono ugualmente ritenersi soddisfatti. Ecco le pagelle dei giocatori scesi in campo quest’oggi e le parole dei due ct nel post partita.

Le dichiarazioni degli allenatori

DIDIER DESCHAMPS: Il ct della Francia ha voluto insistere sul fatto che i suoi ragazzi avessero raggiunto l’obiettivo già martedi, puntando quindi al risparmio di energie contro la Danimarca. Inoltre, ha rivelato che non è stato facile passare il girone da primi vista la preparazione delle avversarie e che il suo 11 ha saputo affrontare bene i blocchi della difesa danese quest’oggi. Infine si è congedato dichiarando il non-bisogno di correre rischi visto la qualificazione in mano, seppur le occasioni ci siano state.

AGE HAREIDE: Il ct della Danimarca si è subito ritenuto soddisfatto dell’esito della gara, considerando la Francia come una delle Nazionali più forti e candidate al titolo. Si è dichiarato contento di aver ottenuto il minimo indispensabile, un punto, e di avere resistito ai vantaggi avversari. Si è congedato affermando che sarebbe stato stupido credere di poter schiacciare una Nazionale come quella della Francia.

Le pagelle dei giocatori

DANIMARCA

SCHMEICHEL 6: Non viene chiamato spesso in causa, ma si fa trovare sempre pronto. Viene impegnato in particolar modo da Giroud e Fekir, ma niente di pericoloso.

DALSGAARD 6: Dà il suo contributo in difesa, facendo prendere uno spavento ai compagni quando interviene al limite dei danni in area di rigore su Lucas Hernandez.

KJAER 6,5: E’ sempre ben attento sulle incursioni avversarie, facendosi trovare pronto su cross e calci piazzati.

ZANKA 6,5: E’ chiamato all’arduo compito di contenere un Griezmann non particolamente acceso, e ci riesce. Rimedia un cartellino giallo per fallo tattico.

STRYGER LARSEN 6: Deve difendere sulla sinistra, zona in cui la Francia è maggiormente attiva. Sufficiente.

CHRISTENSEN 6: Gioca da mediano seppur il suo ruolo fosse quello del difensore centrale, ma copre bene.

BRAITHWAITE 6: Inizialmente è il più pericoloso e propositivo dei suoi, poi si spegne piano piano.

DELANEY 5: Brutta partita per il centrocampista del Werder Brema. Tanti passaggi sbagliati, i lanci lunghi non vanno meglio. (Dal 92′ Lerager sv)

ERIKSEN 6,5: Uno dei migliori dei suoi, ovviamente. Ha diverse occasioni importanti, spesso sfiora il goal, gestisce il contropiede dei suoi e ce la mette tutta.

SISTO 6: Dimostra di essere parecchio abile nel dribblare, seppur non crea occasioni pericolose. (Dal 60′ Fischer 5,5)

CORNELIUS 6,5: Molto altruista, gioca per i suoi. Prova a fare partire qualche contropiede ma non concretizza. (Dal 75′ Dolberg sv)

FRANCIA

MANDANDA 6: Rischia di combinare un pasticcio sulla punizione di Eriksen, ma al contempo compie un intervento decisivo. Prestazione sufficiente.

SIDIBE’ 5,5: Non è preciso nel crossare, anche se si impegna. Nel complessivo rimane in posizione troppo avanzata.

VARANE 6,5: Il suo compagno di reparto fa fatica, quindi è lui a dover fare il doppio lavoro.

KIMPEMBE 5,5: Soffre tanto le incursioni avversarie, e non trasmette fiducia negli interventi che compie. Non benissimo.

HERNANDEZ 6: E’ molto bravo nel proporsi, cercando l’uno contro uno e provando a concretizzare le azioni. Nella seconda ripresa scompare e viene subito sostituito. (Dal 49′ Mendy 5,5)

N’ZONZI 6: Fa il suo in fase di impostazione, provando a cogliere di sorpresa con lanci lunghi gli avversari.

KANTE 6,5: Il solito Kante. Spesso ricercato in cabina di regia e non sbaglia un passaggio. Non incide in fase offensiva.

DEMBELE’ 6: Ci prova, ma non ci riesce. Abile nell’uno contro uno mettendo in risalto la propria velocità e ci mette personalità. (Dal 78′ Mbappè sv)

GRIEZMANN 5,5: Da uno come lui ci si aspetta molto di più. Sbaglia tanti passaggi e non riesce ad incidere nell’area avversaria. (Dal 68′ Fekir 6,5)

LEMAR 6: Fornisce buoni palloni agli attaccanti, per il resto molto poco. Nè caldo nè freddo.

GIROUD 5,5: Ha l’occasione per sbloccare la gara dopo pochi minuti ma la fallisce. Gli viene concesso poco spazio.