Mondiali 2018, Danimarca-Australia 1-1: Jedinak su rigore risponde ad Eriksen

Si è concluso da poco il match valido per la seconda giornata del gruppo C tra Danimarca e Australia. Il risultato finale è stato di 1-1 con il solito Jedinak a pareggiare i conti su rigore dopo il vantaggio iniziale dei danesi con Eriksen. Andiamo dunque a vedere l’analisi del match.

Primo tempo

Partono forte gli scandinavi, che già al 3′ minuto guadagnano il primo corner del match dopo una punizione deviata di Eriksen. Proprio sugli sviluppi del corner, Delaney incorna ma non trova lo specchio della porta. Al 6′ ancora corner Danimarca, con Leckie a provarci stavolta, ma la sfera termina alta. Supremazia danese che viene legittimata appena un minuto dopo, quando Eriksen viene servito a centro area d Jorgensen e batte Ryan per l’1-0. Partita vivace, in quanto anche l’Australia dopo un inizio shock si riprende e inizia a macinare gioco. Occsioni per Sisto, Rogic, Jorgensen, Kruse e Leckie prima del meritato pareggio australiano. Deviazione di Leckie su azione di calcio d’angolo, Poulsen colpisce con una mano e con l’ausilio del Var viene decretato il rigore per gli oceanici. Dal dischetto va Jedinak che non sbaglia e riporta il match in parità. Secondo gol per il capitano dell’Australia dopo quello alla Francia sempre su rigore. Primo tempo che sfila via dopo due minuti di recupero sull’1-1.

Secondo tempo

Partita vivace, con tanti ribaltamenti ma senza grandi spunti. La prima vera occasione della ripresa ce l’ha Rogic, che dopo un azione insistita e prolungata trova il salvataggio sulla linea di un calciatore danese a porta sguarnita. Aumenta l’intensità del match, ci prova Mooy da fuori con la palla fuori di un nulla, risponde Sisto che prova il tiro a giro dall’interno dell’area con la palla che passa a fil di palo. Girandola di cambi, si fa male anche Nabbout, e il match sembra spegnersi. Ma negli ultimi 5 minuti succede di tutto. Il neo-entrato Arzani sciupa un’azione di contropiede trovando la risposta di Schmeichel. Leckie ci prova dai 40 metri, ma ancora il portiere danese risponde presente. Eriksen e Braithwaite ci provano da fuori, ma le loro conclusioni sono fuori misura. Si conclude con un 1-1 che premia la Danimarca il match.