Dalla Spagna: James Rodriguez ad un passo dall’Atletico Madrid

Per tanti giorni il nome di James Rodriguez ha infiammato Napoli e buona parte degli appassionati di calcio italiano. Sembrava tutto apparecchiato per il trasferimento del numero 10 colombiano alla corte di Aurelio De Laurentiis, poi la brusca frenata della scorsa settimana. “Se salta ne prendiamo un altro e restiamo forti lo stesso” aveva detto Ancelotti nel post partita dell’amichevole contro il Benevento, a testimonianza del fatto che la trattativa fosse tutto fuorché definita. Il prepotente inserimento dell’Atletico Madrid ha fatto il resto. Sia chiaro, niente di ufficiale ancora, ma l’ago della bilancia punta chiaramente in direzione Wanda Metropolitano. Adesso il Napoli rischia di rimanere con un pugno di mosche in mano. James è considerato un esubero dallo staff tecnico e dirigenziale del Real Madrid ma l’eccessivo temporeggiare e la ferma volontà di non spingersi oltre il prestito potrebbero costare caro a Giuntoli e De Laurentiis.

L’Atletico ha scelto James, decisivi i prossimi giorni

Stando a quanto riporta Marca, pare che ci sia un motivo ben preciso dietro l’accelerata dell’Atletico per James. Simeone avrebbe, infatti, sciolto le riserve sul trequartista da portare a Madrid. Il dubbio era tra il colombiano e Christian Eriksen. Il danese, nonostante il contratto in scadenza il prossimo giugno, è valutato circa 70 milioni dal Tottenham, cifra ritenuta troppo alta dalla dirigenza dei Colchoneros. Più accessibile il prezzo stabilito dal Real Madrid per James Rodriguez: 40 milioni. El Bandido si trova bene a Madrid e accetterebbe più che volentieri la corte del Cholo Simeone. I prossimi giorni saranno decisivi per conoscere l’epilogo della telenovela. Il rientro a Valdebebas del colombiano è previsto per il 29 luglio ma Zidane ha già fatto sapere di voler risolvere la questione esuberi il prima possibile (vedi Bale), onde evitare contagiosi malumori nel gruppo. Insomma, il tempo per il Napoli stringe. L’opzione prestito è decaduta e solo un’offerta a titolo definitivo potrebbe riavvicinare James ai partenopei.