Dal tonfo dell’Atletico, al balzo del Villarreal: il punto sulla 28a giornata di Liga

La 28a di Liga BBVA è stata una giornata cruciale per il campionato spagnolo. A partire dalla lotta per il titolo, dove il Barcellona ha approfittato del passo falso dell’Atletico Madrid per allungare a 10 punti di vantaggio. Anche nelle zone basse della classifica, ci sono stati risultati importanti, come le vittorie di Villarreal e Valladolid. Da non sottovalutare la bagarre per il quarto posto che vale l’accesso alla prossima Champions League, con almeno cinque squadre coinvolte nella lotta per l’Europa.

La zona retrocessione: Villarreal e Valladolid provano la fuga

Avevamo lasciato le ultime cinque squadre in classifica racchiuse in quattro punti. Dopo la vittoria nello scontro diretto contro il Rayo Vallecano, il Villarreal si trova adesso a 29 punti, con quattro lunghezze di vantaggio sul terzultimo posto. Stessi punti in classifica per il Valladolid che, grazie al successo esterno contro l’Eibar, allontana lo spettro della retrocessione. Ad occupare le tre posizioni che garantiscono la retrocessione in Segunda Division sono attualmente l’SD Huesca a 22 punti, il Rayo Vallecano a 23 e il Celta Vigo a 25. Spicca nel calendario della prossima giornata, lo scontro diretto tra Celta Vigo e Villarreal, che assume le sembianze dell’ultimo treno salvezza per i galiziani. Buon pareggio per il Levante, nell’ostico campo della Real Sociedad. I rossoblu di Valencia viaggiano ora a 31 punti e conservano un buon margine di vantaggio sulle formazioni che concorrono per la permanenza in Liga.

La lotta al titolo e la zona Europa: volano Barça, Alaves e Siviglia

La vittoria del Barcellona sul campo del Betis consegna di fatto il titolo della Liga 2017/18 ai ragazzi di Valverde. Il concomitante tonfo dell’Atletico Madrid nella trasferta di Bilbao porta a dieci punti il distacco tra i catalani e gli uomini del Cholo Simeone. Arrivati a questo punto della stagione, sembra impensabile che Messi e compagni possano depauperare un simile vantaggio. Buona la prima dello Zidane bis, con il Real Madrid che sconfigge il Celta Vigo per 2-0. Da segnalare l’impiego dal primo minuto di Isco, che ha ripagato la fiducia dell’allenatore con il gol che ha sbloccato la partita e tanti cari saluti all’esonerato Solari. Ad infiammare le restanti dieci giornate di Liga sarà la lotta per il quarto posto. Prezioso punto del Getafe al Mestalla. I ragazzi di Bordalas, avendo fermato il Valencia sullo 0-0, mantengono sei lunghezze di vantaggio sui pipistrelli e conservano così la quarta piazza. A mettere pressione al Getafe ci pensano Deportivo Alavés e Siviglia, entrambe vincenti in trasferta. La classifica recita Getafe 46, Alaves 44, Siviglia 43, Valencia 40 e Betis 39 punti. Ai biancoverdi di Quique Setien serve un’inversione di rotta per tornare a sperare nel quarto posto, stesso discorso per il Valencia di Marcelino, reduce da due pareggi consecutivi.