Costa Rica-Serbia: decide un capolavoro di Kolarov

Costa Rica-Serbia: Kolarov regala la vittoria ai suoi

Partita che inizia subito a ritmi molto elevati, e con numerosi ribaltamenti di fronte. Nessuna fase di studio dunque per le due formazioni, che partono immediatamente forte per indirizzare il match nella propria direzione.

Primo tempo

Al 12° ecco la prima occasione del match ed è per la Costa Rica. Sugli sviluppi di un calcio d’angolo Gonzalez colpisce di testa, ma spedisce la palla di poco sopra la traversa. Inizialmente la Serbia fatica a far girare il pallone, ma con il passare dei minuti prende fiducia. Al 27° arriva infatti la prima vera chance per la nazionale dell’est. Ottimo inserimento di Milinkovic-Savic, trovato perfettamente da un lancio di Kolarov. Il laziale però, a tu per tu con Keylor Navas, si fa ipnotizzare e calcia addosso al portiere costaricano. Verso la fine del primo tempo, ancora Milinkovic-Savic, che cerca un super gol in rovesciata, azione fermata però per una segnalazione di fuorigioco.

Secondo tempo

Nella ripresa cresce notevolmente la Serbia, che comincia ad attaccare con più insistenza. Al 50° i balcanici sprecano quello che sarebbe potuto essere il gol del vantaggio. Fantastico uno due tra Mitrovic e Milinkovic-Savic, con l’attaccante ex Anderlecht che, da solo davanti al portiere sbaglia clamorosamente.  Cinque minuti più tardi ecco però che si sblocca il match. Capolavoro di Kolarov su calcio di punizione, che scavalca la barriera e batte Keylor Navas, siglando il vantaggio serbo. Subito dopo il gol subito, la Costa Rica tenta una reazione d’orgoglio, ma la difesa della Serbia è solida e tiene bene. Nel finale domina la stanchezza, e nessuna delle due formazioni riesce ad avere la lucidità necessaria per far male.

In attesa del match di stasera tra Brasile e Svizzera, la Serbia si porta così in testa al girone E, candidandosi per un posto da contendente per il passaggio del turno.