Corsi (presidente Empoli) ha rivelato la situazione Sarri, il punto.

CASO INTERCCIATO

Come già anticipato, questo calciomercato sembra dare molta importanza agli allenatori e meno ai calciatori. Il Milan è vicinissimo a Giampaolo, la Roma ha già scelto Fonseca, il Genoa sta chiudendo con Andreazzoli e l’Inter ha da tempo assegnato la guida tecnica ad Antonio Conte. Resta ancora aperta però la pista che dovrebbe portare Maurizio sarri alla Juventus. L’ex Napoli, attualmente al Chelsea, sta semplicemente attendendo l’ok di Abramovich per partire alla volta di Torino.

LE PAROLE DI CORSI

Negli scorsi giorni, il presidente dell’Empoli Fabrizio Corsi, ancora in ottimi rapporti con Sarri, ha rivelato la situazione riguardo all’intreccio per il tecnico toscano: “Maurizio Sarri brontola ed è un po’ pessimista, ma dalla Juventus mi dicono che la situazione si scioglierà presto.”

Nella giornata di oggi Fabio Paratici, direttore sportivo della Juventus, è a Londra per gestire due situazioni: quella legata all’allenatore e quella legata al francese Paul Pogba. I tifosi della Juventus nonostante la lunga attesa, non vedono l’ora di sapere chi sarà il nuovo allenatore, se Sarri, come si prospetta, o Pep Guardiola, come i tifosi sperano.

COME GIOCHEREBBE LA JUVENTUS CON SARRI?

Dopo vari anni di Serie A, abbiamo imparato a conoscere le varie strategia di Maurizio Sarri. Il modulo prediletto dall’allenatore ex Empoli è solitamente il 4-3-3. A Napoli il corpo centrale difensivo era roccioso e composto da due elementi di fisico come Koulibaly e Albiol, sulle fasce sono fondamentali due giocatori capaci di fare ambo le fasi, offensiva e difensiva. Il centrocampo a tre ha bisogno di un incontrista, Emre Can e Matuidi sarebbero perfetti, un regista alla Pjanic e un altro elemento di spessore, stile Ramsey. In attacco due esterni rapidi come Douglas Costa e Dybala, già provato in questa posizione da Allegri. La punta sarebbe chiaramente Cristiano Ronaldo.