Corea del Sud-Germania 2-0, pagelle e dichiarazioni. Male Ozil, decisivo Son

Corea del Sud-Germania 2-0, pagelle e dichiarazioni
Corea del Sud-Germania 2-0, pagelle e dichiarazioni

Finisce la partita tra Corea e Germania e finisce anche l’avventura tedesca ai Mondiali. Decisiva la vittoria per 2-0 della Corea, che ha condannato la Germania all’eliminazione. Vediamo ora pagelle e dichiarazioni della gara.

Tabellino e pagelle

MARCATORI: 45’+2 st Kim Young-Gwon, 45’+6 Son (C)

COREA DEL SUD (4-4-2): Hyen Woo 7; Lee Yong 6,5, Yun Youngsun 6,5, Kim Yong Gwon 7, Hong Chul 7; Lee Jae Sung 6,5, Jang Hyunsoo 6,5, Jung Woo-Young 6,5, Moon Seanmin 6,5 (24′ st Ju Se-Jong 6,5); Son Heung Min 7, Koo Jacheol 6 (11′ st Hwang Hee-Chan 6, 34′ st Ju Se-Jong S.v.). CT: Shin Tae-Yong

GERMANIA (4-2-3-1): Neuer 5,5; Kimmich 6, Sule 5, Hummels 4,5, Hector 5 (33′ st Brandt 5); Khedira 5 (13′ st Gomez 5,5), Kroos 5,5; Werner 4,5, Goretzka 5,5 (18′ st Muller 5), Ozil 4; Reus 5. CT: Low

ARBITRO: Mark Geiger (USA)

Top della Corea: Hyen Woo e Son

HYEN WOO 7 – Una grandissima parata su Goretzka, ad inizio ripresa, nell’unica grandissima occasione della Germania in tutta la gara. Risponde presente nelle altre occasioni ma la parata più importante la compie sul futuro mediano del Bayern Monaco. Molto solido, la sicurezza arriva proprio da lui.

SON HEUNG MIN 7 – L’attaccante del Tottenham si prende una rivincita personale, battendo 2-0 la nazionale campione del mondo. E’ il punto di riferimento in attacco, segna un gol (a dir la verità impossibile da sbagliare) che fa esplodere di gioia i coreani.

Top della Germania: Kimmich

KIMMICH 6 – Le cose migliori la Germania le ha fatte andando sull’esterno, soprattutto a destra. Ha sbagliato tanto ma ha messo in mezzo tanti palloni, non sfruttati dai suoi compagni. Almeno lui ci prova, ma non basta comunque.

Flop della Germania: Hummels e Ozil

HUMMELS 4,5 – Il difensore centrale del Bayern Monaco, come i suoi compagni, sbaglia l’approcio alla gara. Forse eccessiva sicurezza, forse una mentalità proprio scorretta. Sta di fatto che il numero 5 non solo non difende bene, ma sbaglia tutti i palloni che colpisce di testa in area della Corea.

OZIL 4 – La Germania ripone le proprie speranze sul giovane Werner ma i palloni non arrivano, perchè Ozil è totalmente assente. Poco incisivo nelle giocate, non si prende mai la responsabilità di tirare in porta e stecca la gara. La delusione di oggi ha la maglia numero 10.

Tae-Yong: “Felice per la vittoria”

Shin Tae-Yong, commissario tecnico della Corea del Sud, ha commentato così la vittoria per 2-0 contro la Germania: “Sono felice per la vittoria, ma allo stesso tempo sono triste per l’eliminazione. Ieri ho detto che c’era solo l’un per cento di possibilità di passare il turno e ai miei calciatori ho detto di combattere fino alla fine. La Germania pensava che sarebbe stata in grado di batterci, io invece a quali errori avrebbero potuto commettere”.