Coppa Italia, Bologna-Juventus 0-2: analisi del match.

BOLOGNA-JUVENTUS 0-2

Con un gol per tempo la Juventus sbriga la pratica Bologna negli ottavi di finale di Coppa Italia e passa al turno successivo. A segno Bernardeschi e Kean per i bianconeri.

PRIMO TEMPO

Passano appena 9 minuti e su un errore clamoroso di Da Costa, che prima non blocca un cross e poi si scontra con il suo difensore, Bernardeschi porta in vantaggio la Juventus. I bianconeri vanno vicini al raddoppio con un gran tiro da fuori di Emre Can ma la conclusione si perde sul fondo. A poco a poco il Bologna ritrova equilibrio in campo e comincia a soffrire di meno. Nel finale di tempo va addirittura vicino al pareggio con un tentativo da buona posizione di Dijks troppo strozzato.

SECONDO TEMPO

Il secondo tempo inizia proprio come il primo, ossia con un gol della Juventus: al 49′ Kean dopo un tiro rimpallato di Douglas Costa fredda Da Costa. Sullo 0-2 la partita pare chiusa e la squadra di Allegri gestisce bene il possesso senza sprecare troppe energie. Bernardeschi ci prova di testa ma non inquadra la porta. Il Bologna ci prova con un paio di tiri di Sansone non particolarmente precisi. Parte la girandola di cambi ed entrano anche Ronaldo e Dybala ma fino al triplice fischio non ci sono più grandi occasioni né da una parte né dall’altra.