Coppa d’Africa, Algeria e Tunisia in semifinale. Sfuma il sogno Madagascar

Nella giornata di oggi sono andate in campo, in due incontri, quattro squadre africane per la Coppa d’Africa: Costa d’Avorio, Algeria, Madagascar e Tunisia. Sono stati due match ricchi di emozioni, molto accesi ed entrambi validi per i quarti di finale di questa edizione della Coppa delle Nazioni Africane. La prima gara ha visto sfidarsi la Costa d’Avorio contro l’Algeria e hanno trionfato i ragazzi di Belmadi (A) dopo una partita protrattasi sino ai rigori. Perciò MadagascarTunisia è stato l’altra sfida che ci ha accompagnati questa sera. I tunisini hanno battuto il Madagascar e hanno perciò svanito il sogno di quest’isola. La Costa d’Avorio e la Tunisia raggiungono perciò le semifinali, dove affronteranno rispettivamente Nigeria e Senegal.

Costa d’Avorio – Algeria

Alle ore 18, nel Suez Stadium, si è disputato il primo scontro di questa sera della Coppa d’Africa: Costa d’AvorioAlgeria. Non si poteva pronosticare un vinto e un vincitore e ci si aspettava molto spettacolo, infatti la gara non ha deluso le aspettative, è stata combattuta tanto da raggiungere i calci di rigore.

Il match nei 120′ si è concluso per 1-1, la prima rete è arrivata 20′ con Feghouli (A), che ha calciato di prima intenzione appena fuori area e ha indirizzato la palla magnificamente sulla destra. Al 46′ viene fischiato un rigore a favore degli algerini, che però non viene concretizzato, infatti la sfera colpisce la traversa: niente raddoppio. Il pareggio arriva nel secondo tempo, con il gol di Kodjia (C), che con un tiro dal limite insacca la palla nell’angolino basso di sinistra. Nei supplementari ci sono diverse occasione non c’è nessuna sorpresa, il punteggio resta sull’1-1 e perciò si va ai rigori. Negli shoot-out ha la meglio l’Algeria, un rigore sbagliato, da Belaili (A), contro due errati da Bony e Die (C) premia i ragazzi di Belmadi e condanna la Costa d’Avorio. L’Algeria vola nella prima semifinale di questa Coppa delle Nazioni Africane. Qui sfiderà la Nigeria, che ieri sera ha sconfitto il Sudafrica.

Madagascar – Tunisia

Alle 21, tre ore dopo, sempre nelle zone egiziane, nel Al Salam Stadium, si è gareggiata MadagascarTunisia. Quest’ultima arrivava da sette partite, coronate con il premio di imbattibilità, grazie a quattro pareggi consecutivi, che gli hanno anche permesso la qualificazione agli ottavi. I ragazzi del francese Giresse (T) hanno raggiunto i quarti con una vittoria per 2-1 contro il Ghana di Appiah. Il Madagascar arrivava dunque da super sfavorito, quella che stava vivendo era un impresa, anzi per meglio dire un vero e proprio sogno. Un sogno che però si è spento durante il secondo tempo della sfida di stasera.

La Tunisia ha estirpato l’Al Salam del Cairo e ha asfaltato il Madagascar per 3-0. Tutti e tre i gol sono stati realizzati negli ultimi 45 minuti di giochi, le prime due reti sono arrivate nel giro di tre minuti (Sassi e Msakni) e la terza all’ultimo respiro, al 93′ (Sliti). I tunisini raggiungono le semifinali, dove si contenderanno il pass per la finale contro il Senegal.