Chelsea, Frank Lampard è il nuovo allenatore: i dettagli

Il Chelsea ha finalmente deciso il nuovo allenatore che succederà a Maurizio Sarri, sulla panchina. Dopo settimane di indiscrezioni, i blues ufficializzano oggi Frank Lampard, stella del club dove ha militato per ben 13 anni da calciatore, come nuovo tecnico. La notizia è arrivata questa mattina attraverso i canali ufficiali della società londinese, che ha accolto in grande stile il ritorno del suo pupillo. Proprio in mattinata, infatti, c’è stata la firma sul contratto che legherà Lampard al Chelsea per 3 anni.

Le prime parole

Ecco le prime parole di Frank Lampard da allenatore dei Blues: “Sono immensamente orgoglioso di tornare al Chelsea come allenatore. Tutti conoscono il mio amore per questo club e la storia che abbiamo condiviso. Il mio unico obiettivo è il lavoro da fare e preparare la prossima stagione. Sono qui per lavorare duro, portare nuovi successi al club e non vedo l’ora di iniziare“.

Alla presentazione era presente, ovviamente, anche la numero 2 del club, nonché direttrice generale del Chelsea, Marina Granovskaia, che ha espresso tutta la sua soddisfazione: “Ci dà un gran piacere accogliere di nuovo con noi Frank come allenatore. Frank possiede una straordinaria familiarità e conoscenza del club e l’anno scorso ha dimostrato sul campo di essere uno dei giovani allenatori più talentuosi”.

Lampard in blues

Lampard ha militato nel Chelsea tra il 2001 ed il 2014. Arrivato dall’Aston Villa per 16 milioni di sterline, giocherà ben 648 partite con la maglia blues, divenendo il terzo giocatore con più presenze nella storia del club. A Stamford Bridge porterà 3 Premier League, 4 Coppe d’Inghilterra, 2 Coppe di Lega, 3 Supercoppe d’Inghilterra, 1 Europa League e 1 Champions League. Una carriera incredibile prima di passare al Manchester City, dove disputerà l’ultimo anno in Inghilterra prima di approdare ai New York City. Da allenatore, invece, un anno di esperienza con il Derby County che ha sfiorato la promozione in Premier League.