Champions League, si avvicina l’ora di Roma-Shakhtar Donetsk

Roma, lo Shakhtar Donetsk è battibile

Mancano meno di 4 ore alla sfida di Champions League tra Roma e Shakhtar Donetsk, match valido per la qualificazione ai quarti di finale. I giallorossi arrivano da sfavoriti in quanto i precedenti sono sfavorevoli, ma questo Shakhtar è una squadra battibile. La Roma ha dimostrato di poter far male alla squadra Ucraina nei primi 45′ della gara di andata, ma la ripresa ha evidenziato tutte le lacune della formazione di Di Francesco, che complice la stanchezza e la mancanza di abitudine a calcare certi palcoscenici, ha capitolato. Ora però è tutta un’altra musica e la Roma può farcela. Lo Shakhtar sarà anche una squadra forte, ma non dispone più degli stessi uomini interessanti che hanno fatto le fortune del club ucraino e del Brasile. Per avere chance, Di Francesco opterà per la miglior formazione possibile, che, salvo sorprese, dovrebbe essere quella pubblicata questa mattina.

Shevchenko: “Possibilità di passare 50 e 50. La Roma all’andata mi ha impressionato”

Uno che conosce bene il significato di vivere certe serate di Champions è certamente Andriy Shevchenko, che ai microfoni di Sky Sport ha potuto esprimere il proprio parere riguardante la sfida di questa sera tra Roma e Shakhtar Donetsk. Di seguito sono riportate le parole dell’ex attaccante del Milan: “Entrambe le squadre hanno il 50% di possibilità di passare il turno. Nel primo tempo della gara di andata ho visto una Roma veramente brillante, mi ha fatto una grande impressione. Controllo palla, squadra compatta, chiusure preventive sui giocatori dello Shakhtar, tutti fattori che hanno reso molto bella la squadra giallorossa. Purtroppo nel secondo tempo la Roma ha concesso troppi spazi tra le linee allo Shakhtar e giocatori veloci come quelli di Fonseca hanno trovato il modo di far male alla formazione di Di Francesco. Attenzione però stasera: la Roma sa far male, ma la squadra di Fonseca è in forma.”