Champions League, questa sera tocca alla Roma contro lo Shakhtar

I giallorossi devono ribaltare il 2-1 dell’andata

La Roma è pronta a scendere nuovamente in campo. Questa sera allo stadio Olimpico, sarà ospite lo Shakhtar Donetsk, che all’andata ha vinto 2-1, ribaltando lo 0-1 iniziale firmato da Cengiz-Under. Alla Roma basterà solamente vincere 1-0 per poter passare il turno, ma in caso di rete subita dovrà giocoforza trovare un successo con uno scarto di almeno due gol. I quarti di finale la Roma non li raggiunge dalla Champions League 2007/2008: in quel caso a vincere fu il Manchester United di Ferguson che si impose sia in casa che in trasferta ed eliminò i giallorossi. Fu una Champions straordinaria quella degli uomini di Spalletti, che andarono ad ottenere la qualificazione ai quarti contro il Real Madrid, battendo i blancos sia all’Olimpico che al Bernabeu. Fatto curioso, la Roma venne sconfitta sempre ai quarti anche nella stagione precedente, ancora per mano del Manchester United, che travolse i giallorossi 7-1 all’Old Trafford.

Roma-Shakhtar Donetsk: i precedenti

Esistono ben quattro precedenti tra Roma e Shakhtar Donetsk, escludendo l’andata: il primo risale alla fase a gironi della stagione 2006/2007. Nel doppio confronto i giallorossi vinsero 4-0 in casa, salvo capitolare 0-1 al ritorno allo stadio Metalist di Charkiv in Ucraina. Gli altri due confronti sono avvenuti nel 2010/2011: erano gli ottavi di finale e la Roma venne sconfitta in entrambe le occasioni, 3-2 in casa e 3-0 in Ucraina. Il bilancio, quindi, tra giallorossi e Shakhtar pende decisamente a favore degli ucraini, i quali hanno totalizzato 3 vittorie ed 1 sconfitta sola nei 4 confronti. Ma questa Roma potrebbe farcela stasera. L’impresa non è così complicata, e gli uomini di Di Francesco hanno tutte le carte in regola per battere questo Shakhtar Donetsk.

Probabili formazioni: tornano Dzeko e Perotti. Shakhtar col 4-2-3-1

ROMA (4-3-3): Alisson; Florenzi, Manolas, Fazio, Kolarov; Nainggolan, De Rossi, Strootman; Under, Dzeko, Perotti. All. Di Francesco.

SHAKHTAR DONETSK (4-2-3-1): Pyatov; Butko, Ordets, Rakitsky, Ismaily; Fred, Stepanenko; Marlos, Tayson, Bernard; Ferreyra. All. Fonseca