Champions League, la Juventus perde ma rimane prima nel girone, a Berna vince lo Young Boys 2-1

Champions League Juventus Young Boys / Non è sicuramente stata una bella settimana europea per le squadre italiane. Dopo la sconfitta del Napoli, il pareggio dell’Inter e la sconfitta della Roma, perde anche la Juventus, sorprendentemente, 2-1 in casa dello Young Boys fanalino di coda del girone. La squadra di Allegri, tuttavia, può sorridere, in quanto il Valencia ha vinto contro il Manchester United e ha regalato ai bianconeri il primo posto nel gruppo H.

La partita

Massimiliano Allegri decide di fare un po’ di turnover in Svizzera, complice anche il difficile campo sintetico ed il freddo polare di Berna. Dentro, quindi, Rugani, Bernardeschi, Cuadrado e Douglas Costa, fuori Chiellini, Dybala, Cancelo e Matuidi. Per lo Young Boys, in attacco c’è il francese Hoareou.

Primo tempo tutto a marca bianconera, con numerosissime occasioni per portarsi in vantaggio. La palla, tuttavia, non ne vuole sapere di entrare e sia Ronaldo che Douglas Costa non sono freddi davanti alla porta difesa da Wolfli. Al 23′, primo snodo importante della partita. Cuadrado si ferma per un fastidio al ginocchio e deve lasciare il campo ad Alex Sandro, che entra a freddo. Passano pochi minuti e, con la complicità di un passaggio orizzontale suicida di Douglas Costa, proprio Alex Sandro commette fallo su Ngamaleu in area di rigore. E’ penalty e la trasformazione di Hoareau vale l’1-0 allo Young Boys.

Nel secondo tempo, la Juve parte fortissimo proprio con Alex Sandro, che colpisce la traversa dopo una deviazione ancora di Hoareau. Con il passare dei minuti, però, la pressione bianconera si attenua e allora ancora l’ex PSG trova il gol del raddoppio, in contropiede, dopo aver superato Bonucci in velocità.

Nel finale, entrano anche Can e Dybala per Pjanic e De Sciglio ed è proprio la Joya a scuotere i suoi dal torpore. Al minuto 80 arriva il gol che accorcia le distanze, con un gran sinistro dell’ex Palermo su sponda di Ronaldo. Il portoghese, pochi minuti dopo, conclude la sua serataccia colpendo il palo e poi, nel recupero, causando l’annullamento di un autentico capolavoro ancora di Dybala. L’argentino, infatti, aveva trovato l’incrocio dei pali da 25 metri, ma la posizione di offside di CR7 è influente e l’arbitro, giustamente, annulla il pareggio.

Finisce 2-1, ma complice il 2-1 del Valencia sul Manchester United, la Juventus è prima nel girone. Lunedì i sorteggi, le possibili avversarie sono Atletico Madrid, Liverpool, Tottenham, Ajax, Lione e Schalke 04.